Moto d’epoca: D’Aliesio e Pierri sbancano Vallelunga

Giuseppe D’Aliesio

Giuseppe D’Aliesio e Giantommaso Pierri sbancano Vallelunga. Nel Meeting in Pista FMI riservato alle moto d’epoca disputatosi sul circuito Piero Taruffi  i piloti del Motoclub
Ferentino hanno conquistato i gradini più alti del podio nella categoria Minivintage 125.

Ottimo risultato quello ottenuto dai due giovani di Cervaro che quest’anno indossano i colori del glorioso motoclub ferentinate. Avranno, infatti, l’onore di rappresentarlo nella prove di campionato che verranno disputate e l’ingrato compito di continuare nella tradizione vincente che ha caratterizzato le ultime annate del motoclub soprattutto nella categoria Vintage.

Endurance e Gruppo 5

La gara 1 è stata abbastanza tranquilla. Giuseppe D’Aliesio è stato in testa dall’inizio alla fine. Giantommaso Pierri, invece, si è dovuto accontentare del terzo gradino del podio.
In gara 2 bis come il giorno precedente. Giuseppe D’Aliesio domina ancora la corsa annichilendo gli avversari e facendo registrare anche il giro più veloce sollecitando il suo compagno di team Giantommaso Pierri che con una prova magistrale conquista la seconda piazza.

Le parole di Massimo Datti

“Abbiamo iniziato la stagione nel migliore dei modi vincendo gara 1 e gara 2 con
Giuseppe D’Aliesio e occupando il gradino più basso del podio con Giantommaso
Pierri. Ho apprezzato molto la scelta fatta dai due giovani cervaresi di voler
indossare la “maglietta” del nostro motoclub, scelta che gli ha portato fortuna.
Unico rammarico non essere stato presente a Vallelunga per il divieto imposto dalla
Federazione dettata dall’emergenza sanitaria COVID 19. Un plauso a Mauro
D’Aliesio tuttofare del Team che con i  consigli ha portato i suoi ragazzi ad occupare i gradini più alti del podio.

Quest’anno ci toglieremo grosse soddisfazioni in questa classe, le basi per poter
affrontare una stagione vincente ci sono tutte, basterà non strafare e sicuramente
i tanti sacrifici verranno ripagati. Ringrazio ZAFFERELLO, ELIO MOBILI, GI.MI
SERVICE di Pasquale Guarnieri che hanno accettato di sostenere questa nuova
avventura”.