Esordio convincente per la Rari Nantes Frosinone

Esordio con vittoria per Frosinone

Esordio con vittoria per L’Automotive Rari Nantes Frosinone, che batte 12-8 una mai doma Libertas Rari Nantes Perugia. Allo Stadio del Nuoto, i gialloblù faticano per due tempi: i padroni di casa sbagliano occasioni facili in attacco e regalano un paio di gol agli avversari. Nel terzo parziale il break che raffredda le speranze degli umbri e fa vivere un finale di gara sereno ai ciociari.

La cronaca

Pronti, via e la R.N. Frosinone spreca la superiorità numerica dell’ipotetico vantaggio. Quello reale, invece, lo realizza il Perugia con il capitano Testi. I ciociari pareggiano subito i conti con Raffaeli: è del bomber del 2019 il primo gol del 2020. La Libertas non molla un centimetro e si riporta in vantaggio, ma ci pensa Lucci a ristabilire la parità con un missile sopra la testa del portiere ospite: 2-2.

Il secondo tempo si apre con un tiro di rigore guadagnato da Barberini, che poi dai 5 metri si fa ipnotizzare dall’ottimo Sammarco. Una fiammata gialloblù porta al gol prima Proietti, poi Ambrosini: 4-2, la partita sembra mettersi sui binari giusti. Ma non è dello stesso avviso il Perugia, che nel giro di un minuto trova due reti e il pareggio: 4-4. Ci pensa Mellacina a riportare avanti i suoi, per il 5-4 con cui si va all’intervallo lungo.

A inizio terzo parziale ancora Mellacina realizza una superiorità numerica, ma la Libertas rimane incollata alla partita: 6-5. Nel finale di tempo il primo vero allungo dei ciociari: prima Proietti mette a segno la sua doppietta personale, poi è Esposito a infilare nell’angolo alto il gol dell’8-5.

Nel quarto tempo pioggia di gol e due rigori per parte: la girandola la inizia Orlandi, con il 9-5 che mette al sicuro i primi 3 punti della stagione. Poi rigore e 9-6, subito seguito dalla doppietta di Lucci a ristabilire le distanze. Altro rigore messo a segno dagli ospiti, poi due consecutivi realizzati da Barberini e Raffaeli, che apre e chiude le marcature gialloblù. Nel finale c’è tempo per il 12-8 degli umbri, che scrive la parola fine sull’esordio con vittoria per Frosinone.

Le parole di Fabrizio Spinelli

“Era importante cominciare questo campionato con una vittoria, sia per il morale che per il nostro pubblico, davvero numeroso. La partita, in realtà, è stata giocata come l’avevamo preparata solo nel terzo tempo e quarto tempo, in cui i ragazzi sono stati bravi a concedere solo tiri sporchi e a ripartire bene in fase offensiva. In settimana analizzeremo le cose che non sono andate bene: per mancanza di concentrazione o pigrizia non abbiamo sempre rispettato le consegne. Faccio comunque i complimenti ai miei per aver fatto bottino pieno. Ora prepareremo l’insidiosa trasferta con la Libertas Roma Eur con determinazione, ma anche maggiore serenità”.

Il tabellino

R.N. Frosinone – Libertas R.N. Perugia 12-8 (2-2, 3-2, 3-1, 4-3)

R.N. Frosinone: Apicella, Ambrosini 1, Lucci 2, Proietti 2, Orlandi 1, Esposito 1, D’erme, Barberini 1 (1 rig), Raffaeli 2 (1 rig), Mellacina 2, Ceccarelli, Carnevali, Fiorini. TPV: Fabrizio Spinelli.

Libertas R.N. Perugia: Sammarco, Taverna, Cimboli, Calandra, Testi 1, Arcangeli 2, Pennicchi 1, Chellini 1, Bando 1, Bartocci, Grassi 2, Cimbali, Chiucchiù. TPV: Massimo Arcangeli.

Superiorità numeriche: R.N. Frosinone 3/7 + 2/3 rigori, Libertas R.N. Perugia 2/7 + 2/2 rigori.

Arbitro: Gomez.

A cura dell’ufficio stampa  Andrea Esposito