Comincia una nuova annata per la Rari Nantes Frosinone

Comincia una nuova annata

Comincia una nuova annata, finalmente ripartono gli allenamenti delle giovanili.
L’Automotive Rari Nantes Frosinone è pronta a iniziare la stagione 2020/21 e lo farà con i suoi ragazzi. Allo Stadio del Nuoto, si tornerà in acqua da lunedì 14 settembre, anche se la preparazione a secco inizierà una settimana prima. Confermati nello staff tecnico il responsabile del settore giovanile Fabrizio Spinelli e il giovane tecnico Federico Ceccarelli.

Coach Spinelli si occuperà dei ragazzi più grandi, suddivisi nelle nuove categorie U16, U18 e U20. Gli allenamenti saranno tutti in orario serale, cinque volte a settimana, a cui si aggiungono due sedute di palestra, a giorni alterni per evitare assembramenti. A Ceccarelli, invece, confermata la guida dei più piccoli. La novità è che da questa stagione anche U12 e U14 avranno spazio acqua ogni giorno: un chiaro segnale di quanto la società tenga a costruire il proprio futuro partendo dal basso.

La grande novità in casa Rari Nantes, però, è l’avviamento misto a nuoto e pallanuoto, dedicato a bambini di età tra i 7 e gli 11 anni. La società punta molto su questa idea di un ritorno all’antico, in cui chi esce dalla scuola nuoto può confluire in un corso in cui imparare i fondamentali di due sport acquatici diversi.

“Abbiamo passato i mesi estivi a pianificare le nuove attività da proporre ai nostri tesserati – inizia l’allenatore Fabrizio Spinelli – Siamo felici del progetto di avviamento misto che sta già riscontrando un buon successo. Per le categorie di pallanuoto, cominceremo la preparazione atletica il 7 settembre, per poi entrare in vasca dal 14. Non vediamo davvero l’ora di iniziare! Ci manca troppo la quotidianità dell’allenamento”.

“Abbiamo molta voglia di tornare in acqua – commenta il tecnico ciociaro Federico Ceccarelli – Dobbiamo dare continuità a quanto di buono fatto in questi anni. Sono entusiasta di iniziare una nuova stagione. Ringrazio il presidente Russo e coach Spinelli per avermi concesso lo spazio acqua che avevo richiesto. Allenarsi cinque giorni su cinque è fondamentale per ridurre il gap con le squadre migliori. Per i genitori sarà uno sforzo in più, ma i loro ragazzi stanno dimostrando a tutti che il lavoro paga. E che quindi bisogna continuare su questa strada per raggiungere risultati. Aspetto i ragazzi alla ripresa degli allenamenti con la solita voglia di fare: ne avranno bisogno. In bocca al lupo a tutti, forza Rari Nantes Frosinone”.

Finalmente comincia una nuova annata, la Rari Nantes torna in acqua!