La Rari Nantes cerca la terza consecutiva contro Jesina Pallanuoto

Jesina Pallanuoto

Terza giornata di campionato in vista per L’Automotive Rari Nantes Frosinone. Dopo i 6 punti conquistati nelle prime due partite contro le due Libertas del girone 3, il prossimo ostacolo per i gialloblù sarà la Jesina Pallanuoto. Domani, infatti, i marchigiani faranno visita allo Stadio del Nuoto di Frosinone.

Per i padroni di casa, l’imperativo è dare continuità ai buoni risultati ottenuti finora, aggiungendo però anche una qualità di gioco migliore alla propria prestazione. Tanti, infatti, sono stati gli errori sia nella prima partita casalinga, ma soprattutto in quella esterna al Foro Italico.

La Jesina Pallanuoto arriva a Frosinone con 3 punti in classifica, ottenuti nell’ultimo turno di campionato contro la C.C. Lazio. Ad Ancona, le due squadre sono state protagoniste di una partita equilibrata, conclusa con una vittoria al cardiopalma dei padroni di casa. La Jesina vorrà sfruttare il suo momento positivo per fare bene anche a Frosinone e raggiungere quanto prima l’obiettivo stagionale della salvezza. In estate, i marchigiani hanno attuato un ringiovanimento della rosa della prima squadra, soprattutto per volere del neo allenatore Dusan Vidovic, ex tecnico, tra le altre, anche della Sis Roma in serie A1 femminile.

Le dichiarazioni di Fabrizio Spinelli

“Dobbiamo dare continuità alle prime due vittorie. L’obiettivo è conquistare i 3 punti e giocare una buona gara per tutti i parziali. Affrontiamo una squadra che lotta per traguardi diversi dai nostri, ma non per questo ci possiamo permettere di sottovalutarla. Torniamo a giocare in casa e dobbiamo ai nostri tifosi, ma soprattutto a noi stessi, una prestazione convincente”.

Le dichiarazioni di Alessandro Lucci

“Giocheremo una partita importante, non solo ai fini della classifica, ma anche per capire la mentalità della nostra squadra. La Jesina viene da un +3 casalingo che gli ha dato morale, noi da una partita non proprio perfetta. Abbiamo iniziato sotto tono, ma ci teniamo la reazione del secondo tempo: grinta e qualità individuali ci hanno permesso di vincere. Naturalmente non lo possiamo considerare un risultato totalmente positivo. Per questo sabato sarà fondamentale partire forte e mantenere il nostro ritmo, senza adeguarci all’avversario. Vogliamo dimostrare che la prima parte della scorsa partita è stata solo un episodio”.