Pari agrodolce a Bologna. Ma la Rari Nantes Frosinone è sempre in vetta

Bologna

Una buona L’Automotive Rari Nantes Frosinone non basta a conquistare tre punti in un campo difficile come quello di Bologna. Contro il De Akker, appaiato in testa alla classifica  ai gialloblù, finisce 8-8 dopo una gara a larghi tratta condotta dai ciociari. L’amaro in bocca c’è, ma è un punto importante, soprattutto per l’autorevolezza dimostrata in casa di una diretta concorrente. Ora, la testa è già alla prossima partita in casa contro il San Mauro.

La cronaca

Partita subito viva nella splendida cornice Carmen Longo di Bologna. Apre le marcature Tonkovic, con una pregevole palombella che beffa Apicella. La Rari Nantes Frosinone non ci sta: difende bene, attacca con ordine e segna il pari su uomo in più con D’erme. Il De Akker punge poco in avanti e non sfrutta la prima delle tredici superiorità concesse dal direttore di gara: 1-1.

Nel secondo tempo i ciociari mettono la freccia e non la tolgono più. Proietti segna subito, poi ci pensa Orlandi a dare il primo doppio vantaggio ai suoi: è 1-3. I padroni di casa provano la reazione e si rifanno sotto, ma stavolta è Barberini ad andare in gol per ristabilire le distanze: 2-4. A fine secondo tempo il primo episodio dubbio: espulsione al centro che i bolognesi sfruttano a pieno realizzando il 3-4 con cui si va all’intervallo lungo.

Pronti, via e subito un altro avvenimento che influenza la partita: il Frosinone attacca in due contro uno, Ambrosini riceve fuori dai due metri e segna, ma l’arbitro annulla per offside. Sull’immediato ribaltamento di fronte, il Bologna segna anche il pareggio. Ma i ragazzi gialloblù non si arrendono, anzi: Ambrosini e D’erme portano i ciociari sul 4-6, di nuovo a più due. Ma immediatamente, un’altra espulsione al centro, stavolta a palla lontana, permette ai padroni di casa di segnare comodamente il 5-6. Prima della fine del tempo è ancora Ambrosini a segnare per il Frosinone, ben imbeccato da Mellacina: 5-7.

Nel quarto periodo succede di tutto: i gialloblù hanno subito l’occasione per andare in rete su uomo in più, ma sprecano malamente. Due superiorità portano al pareggio il Bologna, ma Barberini in contropiede fa doppietta e realizza il 7-8. Il De Akker dimostra di essere una buona squadra: non si disunisce e segna il gol del definitivo 8-8, sempre in superiorità. Nel finale altra occasione su uomo in più dei padroni di casa, che si conclude in un nulla di fatto. Non c’è più tempo: finisce 8-8, per la Rari Nantes un punto agrodolce ma importante su un campo difficile.

Le parole di Fabrizio Spinelli

“Siamo arrabbiati perché avremmo potuto prenderci l’intera posta in palio. Abbiamo condotto la gara, siamo stati sempre in vantaggio tranne che nel primo tempo. Ci è mancata un po’ di attenzione e un pizzico di cattiveria in più. Manteniamo la testa della classifica e questo è positivo, ma la rabbia resta. Dovremo essere bravi in settimana a trasformarla in determinazione per ritornare a vincere già sabato”.

Il tabellino

De Akker Team: De Santis, Martelli, Ferretti, Barboni 1, Giorgi, Trocciola 1, Ramacciotti 2, Spadafora 1, Rossi 1, Calabrese 1, Bagnari, Scozzarella, Tonkovic 1. TPV Luca Lagna.

R.N. Frosinone: Apicella, Ambrosini 2, Lucci, Proietti 1, Orlandi 1, Esposito, D’erme 2, Barberini 2, Raffaeli, Mellacina, Carnevali, Ceccarelli. TPV: Fabrizio Spinelli.

Superiorità numeriche: De Akker Team 6/13, R.N. Frosinone 4/8.

Arbitro: Vildacci.

A cura dell’ufficio stampa Rari Nantes Frosinone