La grande boxe a Frosinone: successo straordinario

Sette incontri di ottimo livello al Centro Città

La grande boxe è tornata a Frosinone. Grazie all’organizzazione messa in piedi da Giuliano Antonucci, infatti, nel polo commerciale Centro Città si è respirata aria di pugilato come non accadeva da tanti, troppi anni. Sul ring sono saliti dilettanti e professionisti per un evento sportivo che ha richiamato circa 500 persone, con gli occhi incollati sul quadrato ad assistere allo spettacolo.  L’evento, nell’ottica di un progetto ideato dall’Associazione Culturale Nuova Speranza, è stato allestito con cura di ogni dettaglio  e si è svolta sotto l’attenta e altamente professionale regia dell’internazionale “ring annuncer” Valerio Lamanna che con la sua appassionata ed inconfondibile voce ha raccontato le emozioni vissute intorno al ring.

La serata ha visto il rientro di due beniamini del pubblico ciociaro, ovvero Daniele  Iacovissi e Vincenzo Finiello. Positiva sotto tutti gli aspetti la rentrèe di Simone Federici, protagonista del match clou. Buono anche l’esordio di Maria Cecchi, molto applaudita dal pubblico, che per gli amanti della statistica è la prima donna professionista salita sul ring di Frosinone.

Ad aprire gli incontri tra dilettanti è toccato a Federico Quattrociocchi, impegnato sul ring contro Lorenzo Nigrelli nella categoria 81kg. Incontro che, a sorpresa, si è deciso per via della squalifica dell’atletica della Pugilistica Di Giacomo. A seguire Cristiano Perrone ha scontrato i guantoni con Vincenzo Verderosa della New Flight Gym. Successo per il pugile della Boxe Colonna allenato da Franco Federici che si è imposto ai punti. Stesso epilogo per  il match tra Guerrino Spada e Klaidi Elupi, vinto ai punti dall’atleta italiano al termine di un incontro avvincente.

La grande boxe a Frosinone: i professionisti

La serata dei pro si è aperta con un inedito, ovvero l’incontro tra due donne. Per la prima volta, infatti, si sono sfidate a Frosinone due ragazze: sul ring Maria Cecchi della Pugilistica Roma Est e Marijana Dasovic. Successo per l’italiana che, sospinta da un grande pubblico, ha trionfato ai punti al cospetto della serba per un match che rimarrà nella storia di questo sport. C’era grande attesa anche per il pugile di casa, ovvero Daniele Iacovissi impegnato nei pesi superwelter. Il “Giaguaro” non ha deluso le aspettative e ha trionfato ai punti dopo sei riprese contro Zlatko Jancic. Discorso simile per Vincenzo Finiello che nei superleggeri ha alzato le braccia al cielo contro Milan Dracosevic grazie al miglior punteggio. Nell’incontro più importante della serata valevole per i pesi massimi leggeri, infine, Simone Federici ha mandato al tappeto alla terza ripresa il bulgaro Abdullah Arabie.