Palestrina sbanca Cassino: Virtus ancora k.o.

Fonte: Facebook Virtus Cassino SSD

Virtus Cassino 72 – Palestrina 77

Dopo il ko contro Salerno, arriva un’altra sconfitta (questa volta tra le mura amiche) per la BPC Virtus Cassino che cede il passo alla Pallacanestro Palestrina. La formazione di Ponticello conquista la terza vittoria consecutiva che le permette di confermarsi come capolista del girone D.

Altra sconfitta per la Virtus Cassino: la cronaca

Partenza non scoraggiante per i ragazzi di Vettese che però, a causa di qualche disattenzione di troppo, concludono la prima frazione in svantaggio con il risultato di 13-17.
Il gap si amplia nel secondo periodo, responsabile anche la situazione di falli complicata: Magini e compagni subiscono in maniera veemente l’energia dei vari Rischia, Rossi, Agbogan, Thiam e Bartolozzi; il risultato all’intervallo lungo vede sempre in vantaggio gli ospiti sul risultato di 30-37.

Nel terzo periodo, la musica non cambia, anzi. Palestrina mantiene costante il rendimento offensivo e difensivo, gli avversari, confermando così il dato che vede la compagine prenestina come la miglior difesa del campionato. All’ultimo mini-intervallo è ancora +8 per Palestrina, 46-54.

La prestazione offensiva di Liburdi e soci, è davvero scadente; nel quarto periodo, tuttavia, la situazione muta sorprendentemente, e con un Lasagni strepitoso, Cassino realizza 26 punti negli ultimi 10 minuti. In difesa, in ogni caso, la BPC non riesce a limitare Rischia e Bartolozzi. Gli uomini di Vettese si avvicinano fino al -3, complici le non percentuali ai liberi della Pallacanestro Palestrina, ma, da una parte le palle perse nei momenti clou, dall’altra i canestri e gli appoggi da sotto sbagliati, non permettono alla Virtus Cassino di agganciare e superare nel punteggio di avversari. I tentativi di impattare sulla gara, nel finale, di Lasagni e Magini, trovano solo il ferro, e la squadra ospite, così, festeggia la conquista dei due punti. Risultato finale: 72-77, altra sconfitta per la BPC Virtus Cassino.

Nella prossima gara, altro appuntamento impegnativo per Cassino, che avrà l’obbligo di rialzarsi dopo il doppio passo falso; davanti alla BPC, ci sarà il difficile ostacolo Matera, che nel turno infrasettimanale, ha perso contro Nardò. L’incontro è in programma domenica 20 ottobre, ore 18:00, al Lanera di Matera.