La BPC Virtus Cassino ha un nuovo playmaker

Michael Teghini

Michael Teghini è il nuovo playmaker della BPC Virtus Cassino. Un bel colpo per i cassinati che vanno a prendere il play reduce da una buona stagione  alla IRRITEC Costa D’Orlando.

LA CARRIERA

Atleta classe ’92, cresce nel settore giovanile dell’Azzurra Triste ed esordisce tra i senior
in serie A2 nella stagione 2011/12. È in serie C, però, che Michael Teghini incomincia a “spiccare il volo”. Piadena, Ronchi dei Legionari e Servolana Trieste, sono le tappe maggiormente prolifiche della sua carriera e che gli consentono di mettersi in mostra come giocatore pronto al salto di categoria.

Nel 2016, infatti, arriva la chiamata di Barcellona Pozzo di Gotto, con il quale vive due
stagioni da assoluto protagonista. Due primi posti in regular season, una final eight di
Coppa Italia e una finale playoff proprio contro la Virtus Cassino, incoronano Michael come uno dei giocatori più importanti nel suo ruolo all’interno del terzo campionato nazionale italiano.

Infine, veste la maglia di Lecco e proprio di Costa D’Orlando, sempre in Sicilia, prima di
trasferirsi alla corte del DS Manzari alla BPC Virtus Cassino.

LE DICHIARAZIONI

“Sono molto felice di poter indossare questa maglia. Ho scelto di accettare questa avventura perché, avendo giocato più volte, nella mia esperienza a Barcellona, contro la Virtus, e conoscendo altri atleti che negli anni hanno vestito questi colori, ho potuto apprezzare una società seria, ambiziosa e che ha voglia di puntare in alto anche nella prossima stagione.

Mi aspetto di lavorare bene, creare un bel gruppo e togliermi delle soddisfazioni importanti anche a livello personale. Da un punto di vista individuale sarò soddisfatto se, visto il mio ruolo da playmaker, riuscirò a far rendere al massimo tutti i miei compagni di squadra. Mentre come obiettivo di squadra, a tutti piace vincere. Credo che raggiungere i migliori risultati possibili, sia l’auspicio di tutti coloro i quali vestiranno, insieme a me, la maglia delle Virtus. Non vedo l’ora di iniziare”.