Cassino a Ruvo di Puglia, Manzari:”Servirà una scossa!”

Fonte: Facebook Virtus Cassino SSD

C’è attesa per il ritorno in campo della Virtus Cassino, in cerca del riscatto. La gara valevole per la settima giornata di andata andrà in scena presso il PalaPoli di Molfetta, sabato 2 novembre, contro Ruvo di Puglia.

I padroni di casa approdano al match con 3 partite vinte e 3 perse finora ma con l’entusiasmo di aver infilato 2 vittorie consecutive. Nell’ultima giornata, infatti, Ruvo di Puglia ha vinto il derby pugliese, spuntandola per soli 4 punti (64-60).

Approdano con uno spirito totalmente differente, invece, gli ospiti, guidati da coach Vertesse. La compagine cassinate infatti è reduce da 5 sconfitte ed una sola vittoria in campionato. Il direttore sportivo Mannari definisce l’avvio di campionato “ben al di sotto di ogni più negativa aspettativa della vigilia”.

Queste le parole del direttore sportivo di Cassino, il dottor Leonardo Manzari:

“E’ stata una settimana durissima quella che si è appena conclusa, una settimana complicata dal punto di vista mentale e fisico. Sul primo aspetto mi sono soffermato ampiamente nel post partita della gara persa contro la Stella Azzurra sabato scorso.

Dal punto di vista fisico purtroppo devo sottolineare come una parte del team non abbia raggiunto ancora la piena forma fisica. Quindi tutta una serie di contrattempi fisici ci stia rallentando nel processo di crescita. Per la cronaca questa settimana abbiamo dovuto fare a meno negli allenamenti di Simone Manzo e di un acciaccato Cecchetti che non so se riusciremo a mettere in piedi per il match.

Insomma il tanto agognato amalgama per una formazione giovane e nuova non può essere mai raggiunto a pieno. Tuttavia dobbiamo provare a crescere ancora e a limare quei passaggi a vuoto che spesso caratterizzano le nostre partite e che ci sono stati spesso fatali”.

Se andiamo poi ad analizzare numericamente il match, vediamo che si affrontano due formazioni di pari intensità offensiva, leggermente superiore per quanto riguarda i padroni di casa: Ruvo di Puglia mette a segno 74.8 punti per match laddove la Virtus Cassino ne realizza 74.3 .

Lo stesso non può essere detto per la difesa che rappresenta un punto su cui la Virtus Cassino deve lavorare molto. A partire dai punti subiti (78.7 per gara) e le palle perse, la formazione cassinate deve necessariamente apportare modifiche al proprio sistema di gioco. Sarà fondamentale ottenere un’amalgama giusta che permetta alla Virtus di chiudere lucidamente le partite. Sicuramente saranno da evitare finali in volata, nonostante un calendario complicato.

Nel frattempo la Virtus TSB Cassino ha comunicato che lunedì 4 novembre 2019 alle ore 18.30 presso la Sala San Benedetto della Filiale Centrale della Banca Popolare del Cassinate si terrà una conferenza stampa i cui contenuti al momento sono top secret ma che i ben informati definiscono decisiva per il futuro societario. 

ROSTER:

BPC VIRTUS CASSINO: 

Alberto Puccioni, Matteo Fioravanti, Alessio Vorzillo, Riccardo Callara, Marco Gambelli, Simone Manzo, Samuele Montagner, Alessandro Cecchetti, Riccardo Rovere, Michele Magini, Michele Pacitto, Alessio Punzi, Filippo Lauria, Simone Lasagni, Mauro Liburdi. 

TALOS RUVO DI PUGLIA:

 Sava Razic, Matteo De Leone, Michele Luzio, Giovanni Laquintana, Giuseppe Ippedico, Niccolò Bertocco, Giuseppe Barile, Alessandro Eremita, Ignacio Ochoa, Luca Ippedico, Matteo Bini, Ettore Cantatore, Alberto Di Salvia, Simone Bonfiglio, Giacomo Barnaba.

ARBITRI:

Marco Guarino di Campobasso e Adriano Fiore di Giffoni Valle Piana (SA)