Cassino, Bryan non basta, continua l’incubo

Virtus Cassino
Fonte: Facebook Virtus Cassino SSD a RL

Continua il “dramma” di Cassino che allunga la propria striscia di sconfitte, raggiungendo quota 13. A Cassino non basta l’esordio di Sylvere Bryan per sbloccarsi in classifica. 

CRONACA

I campani partono molto bene, affidandosi alle doti balistiche di Marchini. Fioravanti non si lascia intimidire e prova a colpire la difesa, attaccando in avvicinamento. La prima frazione si chiude 22-21. Nel secondo quarto, il rientro in campo di Picarelli dopo un lungo infortunio riaccende Pozzuoli che si porta in vantaggio di due possessi pieni. È ancora Fioravanti ad incaricarsi di guidare i suoi, chiudendo metà gara 43-46. 

Al rientro in campo dagli spogliatoi Nacca ed Errico premono l’acceleratore per gli ospiti e la Virtus Cassino si ritrova a dover inseguire di 15 lunghezze. I rossoblù si rifanno sul -10 ma Savoldelli è spietato è ricaccia indietro a -18. Cassino è determinata e riesce a piazzare un parziale di 14-0 che rimette tutto in discussione. I 4 punti di vantaggio però vengono messi in cassaforte da Marchini che gioca con l’ultimo giro di lancette, vincendo il match 78-87.

La parole di coach Fantozzi al termine della sfida tra Cassino e Pozzuoli:

“Aldilà dell’ennesima sconfitta maturata sul campo che non ci permette di guardare in maniera positiva alla partita di oggi, cercherò di analizzare il match osservando il cosiddetto “bicchiere mezzo pieno”. La squadra ha dimostrato senza dubbio più voglia, più carattere e più attaccamento ai colori sociali rispetto al match contro la Luiss, e questo è importante per le sfide future. Se devo guardare però il “bicchiere mezzo vuoto”, e non posso fare a meno di guardarlo, in quanto diventa poi quello che andrò ad analizzare anche con i ragazzi in settimana, noi in questo momento abbiamo delle evidenti difficoltà nel roster con le assenze di Magini e Lasagni che nell’economia della nostra squadra e nei piani iniziali della società, erano le pedine fondamentali di questo gruppo;

se a questo poi si aggiungono delle amnesie difensive inspiegabili che dovranno sicuramente essere eliminate, perchè subire tra le mura amiche quasi 90 punti è davvero grace, si azzera quasi totalmente quello che di buono è stato fatto. In attacco siamo migliorati, ma in difesa come dicevo poc’anzi, siamo troppo molli, morbidi e svogliati, e per una squadra che dovrebbe gettare il cuore oltre l’ostacolo per risollevarsi da una situazione precaria di classifica e di risultati non è in alcun modo un buon segno. L’unica ricetta che io conosca per cercare di invertire il trend è lavorare ancor di più e meglio rispetto a quanto già abbiamo fatto, e vedere quello che accadrà”.

TABELLINI

Virtus Cassino 78 – Virtus Pozzuoli 87

Parziali: 22-21, 21-25, 13-20, 22-21

Cassino:

Puccioni 7, Rovere 13, Cecchetti 7, Svoboda 6, Fioravanti 26, Bryan 4, Lauria 5, Gambelli ne, Callara 9, Pacitto ne, Manzo, Zhgenti 1. All. Fantozzi

Pozzuoli:

Bordi, Picarelli 10, Errico 13, Lurini 10, Savoldelli 14, Testa ne, Tomasello 5, Mehmedoviq ne, Tredici 4, Marchini 22, Nacca 9. All. Gentile

Clicca qui per il comunicato ufficiale