Ferentino sogna la C Gold con Carrizo, Guarino e Ficchi

Ferentino - Carrizo

È Ferentino la prima squadra ciociara di basket in cui si muove qualcosa. E quel qualcosa non è affatto da sottovalutare. Si parla, infatti, di prestigiosi ritorni in maglia amaranto che andrebbero a confermare l’ambizione del club gigliato di tornare ai vertici.

Appena qualche mese fa, c’era stato il graditissimo ritorno di Manuel Carrizo. Il giocatore argentino, dal lunghissimo passato tra le fila prima di Veroli e poi di Ferentino, era tornato in Ciociaria per aiutare gli amaranto nella sperata promozione in C Gold. Con lo stop ai campionati a causa del Coronavirus il sogno di Ferentino, però, non si infrange, anzi si rinvigorisce.

Come riportato in esclusiva da Tg24Sport.it, infatti, Carrizo potrebbe far parte della società non solo in veste di giocatore ma anche di dirigente. Accanto a lui, sia in campo che fuori, potrebbe esserci un altro storico ex gigliato, adottato dalla terra ciociara, Francesco Guarino. Il playmaker arriva da un’annata con poco spazio con la casacca di Napoli nel campionato di A2 e l’annuncio del ritiro. Guarino potrebbe, quindi, tornare a Ferentino per la terza volta, in questo caso con un doppio ruolo. Questo assetto spingerebbe il Basket Ferentino ad ambire direttamente all’ammissione in serie C Gold, puntando a disputare un campionato di vertice.

Novità dirigenziali

Per la lunga serie di “amori che non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano”, rumors concreti parlano di ritorni in scena anche dal punto di vista dell’assetto societario: l’ex patron Vittorio Ficchi e lo storico main sponsor Francesco Maria Cappucci potrebbero rimettersi in gioco in una nuova avventura cestistica.

Per quanto riguarda le squadra, probabilmente si punterà alla conferma di coach Sante De Cesaris in panchina. Del roster ancora non si parla troppo concretamente ma, quasi sicuramente, Datuowei punterà al ritorno in Serie B e le uniche possibili permanenze potrebbero essere quelle di Filippo Serra e Gabriele Velocci.