L’alatrense Alviti e la sua Treviso vincono a Roma

Alviti
Foto: Giulio Tiberi Virtus Roma - De'Longhi Treviso

Ieri, domenica 24 novembre, nel campionato di Serie A di basket, la De’Longhi Treviso ha espugnato il campo della Virtus Roma 69-81, vincendo la prima trasferta stagionale. Nel roster della formazione veneta milita da due anni l’ala alatrese Davide Alviti.

Foto: Giulio Tiberi
Virtus Roma – De’Longhi Treviso

Il giocatore classe 1996, dopo diverse esperienze in A2, durante la scorsa stagione è stato protagonista della splendida cavalcata di Treviso. Dal secondo campionato nazionale, ha vinto i playoff ed è salita al piano superiore. Quest’anno Alviti, tra i confermati, ha avuto un avvio di campionato piuttosto complicato, visto un piccolo infortunio che lo ha tenuto lontano dal campo nei primi incontri. Tornato a pieno regime da un paio di match, ieri sera è stato autore di 9 punti fondamentali. Il suo 3/4 dall’arco, infatti, ha lanciato la sua squadra, portando l’inerzia dalla parte della De’Longhi e spezzando la continuità di Roma. Per lui, dunque, 18 minuti più che positivi, davanti al pubblico del PalaEur, tra cui una folta rappresentanza ciociara, giunta a supportarlo. Proprio con la maglia della Virtus Roma, Alviti aveva già avuto l’occasione di esordire in Serie A ed Eurocup, tra il 2013 ed il 2015, seppur in sporadici episodi. Questa volta torna a Roma da avversario ma soprattutto da grande protagonista.

Davide Alviti è perciò un orgoglio per tutto lo sport frusinate. La sua presenza nel massimo campionato italiano di pallacanestro rappresenta un esempio di costanza e sacrificio, da valorizzare nel nostro territorio.