BPC Cassino, arriva la prima gioia stagionale

Virtus Cassino
Fonte: Facebook Virtus Cassino SSD a RL

Regolata Bisceglie con una prova di spessore

Primo “urrà” per il Cassino. Otto mesi dopo l’ultima vittoria in una competizione ufficiale, era il 12 gennaio 2019 quando la Virtus Cassino batteva sorprendentemente Roma, i rossoblu di coach Vettese tornano a brindare ad un successo. E lo fanno in modo convincente regolando le ambizioni di una corazzata come Bisceglie. Una Virtus che contro la formazione pugliese ha dato prova di grande maturità, imponendo sin da subito il proprio ritmo alla partita e controllando in maniera agevole le sfuriate ospiti.

La sensazione è quella di un gruppo ancora con notevoli margini di miglioramento, con un Magini, vero e proprio cervello di questa squadra, non ancora al meglio della condizione per via dell’infortunio che lo ha tenuto fuori per tutto il pre campionato, e con due assenze pesanti come quelle di Fioravanti e Manzo rimasti ai box per problemi fisici.

Cassino ha messo in mostra un buon basket con lo starting five quasi tutto in doppia cifra, crescendo anche nell’amalgama di un gruppo che è bene ricordarlo lavora insieme da poco più di un mese. Insomma si può ben sperare in vista di una stagione che, per forza di cose, dovrà essere quella del riscatto. A cominciare dalla prossima trasferta, quella sul campo di un’altra pretendente alla A2 come Salerno. Un match in cui i “lupi” saranno chiamati a confermare i grandi segnali di crescita delle ultime settimane.

Per ciò che concerne più strettamente la gara del PalaVirtus, va rimarcato come Cassino abbia tirato da oltre l’arco dei 6.75 col 60%, senza alcun passaggio a vuoto ed ha avuto il 62% da due. I Lions Bisceglie, al contrario, non sono riusciti a “graffiare” come all’esordio nè tantomento ad alzare il livello difensivo per provare a spegnere la grande vitalità degli avversari: il resto l’ha fatto un 27% da tre dei pugliesi che non rende giustizia alla qualità del gioco espresso dai nerazzurri. I 94 punti dei padroni di casa sono un fattore che dovrà far riflettere i leoni, ricominciando a lavorare già da oggi per correggere quanto non è piaciuto.

Primo “urrà” per il Cassino: il tabellino

Virtus BPC Cassino: Magini 15, Lasagni 11, Rovere 16, Cecchetti 31, Liburdi 9, Puccioni 3, Gambelli, Callara 9, Pacitto, Manzo, Lauria. N.e.: Fioravanti. Allenatore: Luca Vettese

Lions Bisceglie: Rossi 18, Cantagalli 8, Dri 14, Drigo 12, Marini 4, Chiriatti 7, Zugno 4, Maresca 7, Mazzarese 3, Fabio Lopopolo. Allenatore: Luigi Marinelli

Arbitri: Lorenzo Bianchi di Riccione, Mattia Foschini di Russi (Ravenna)
Parziali: 26-21; 41-39; 70-61, 94-77
Statistiche – Tiri da due: Cassino 23/37, Lions Bisceglie 15/31. Tiri da tre: Cassino 12/20, Lions Bisceglie 8/29. Tiri liberi: Cassino 12/16, Lions Bisceglie 23/30. Rimbalzi: Cassino 37, Lions Bisceglie 29. Assist: Cassino 26, Lions Bisceglie 12.