Anagni rischia ma la spunta contro il Borgo Don Bosco

C Silver Anagni Ferentino

Match avvincente sin dalle prime battute, sia per Anagni sia per la voglia di riscatto da parte dei padroni di casa. La Fortitudo Anagni approfitta della sconfitta di Ferentino per rimettere 4 punti tra le due formazioni e non lasciar fuggire il terzetto di testa.

CRONACA

La gara si apre a favore dei padroni di casa che si portano subito avanti. Il duo Bini-Santucci sblocca l’attacco biancorosso, mettendo a segno tutti i 14 punti iniziali. La formazione di Coach Bulgaro però non sbaglia un colpo e reagisce. Il primo quarto si chiude sul 27-21 per i romani. Nella seconda frazione si infiammano gli attacchi con tanti botta e risposta. Il Borgo Don Bosco continua a giocare a ritmi serrati, affidandosi ad Amendola. Per la Fortitudo risponde Santucci che guida sapientemente il gioco dei suoi. La prima metà di gara si chiude 46-40, mantenendo invariato lo scarto del primo quarto.

Nella ripresa coach De Simoni schiera lo starting five con Coluzzi, Pasqualoni, Santucci, Bini e Ruggieri ma si fatica a trovare la via del canestro. Di Mambro, dopo 3 settimane di stop, sigla il vantaggio di misura per i suoi. Il Borgo Don Bosco però, con il trio Amendola- Baldoni- Tedesca, è davvero dura a morire e chiude comunque il terzo periodo avanti (75-67). In avvio di ultima frazione Coluzzi firma il vantaggio con due triple importanti. Santucci ancora una volta si dimostra trascinatore e Bini mette a segno punti importanti per la vittoria. I padroni di casa sono costretti ad arrendersi sul punteggio di 88-90.

Appuntamento a Domenica 23 Febbraio contro Roma Eur.

Parziali: 27-21, 19-19, 29-27, 13-23
Farmacia Marini Borgo Don Bosco: Milazzo 15, Pratesi, Telesca 17, Vitanostra 2, Marotto 2, Endrizzi 4, Anselmucci 2, Baldoni 20, Amendola 22, Saccomandi 4. All.re Fulgaro.
Fortitudo Anagni: Pasqualoni 18, Ruggieri 4, Coluzzi 10, Santucci 28, Di Mambro 3, Bini 25, Morrea ne, Fontana, Fratoni M. ne, Ascenzi 2, Fratoni G ne. All.re De Simoni Ass. Pizzolo

Clicca qui per il comunicato ufficiale