Virtus Cassino, la Serie B è vicina alla fine del campionato

Virtus Cassino
Fonte: Ufficio Stampa Virtus Cassino

In una situazione di emergenza sanitaria mondiale, si comincia a far luce sul futuro dei campionati sportivi, di ogni categoria. Per quanto riguarda il campionato di Serie B di pallacanestro, che vede impegnata la BPC Virtus Cassino, il possibile scenario è l’interruzione definitiva a partire dal 30 marzo. Tra chi ancora vorrebbe temporeggiare e chi cerca di arrivare ad una soluzione più prossima, la Lega Nazionale Pallacanestro ha diramato il comunicato ufficiale.

Il comunicato ufficiale della LNP

“A seguito della situazione sanitaria del Paese, che a distanza dai provvedimenti governativi emessi ed attivati resta estremamente complessa, come testimoniato dai numeri pubblicati nell’ultima settimana, Lega Nazionale Pallacanestro rende noto di aver avanzato ufficialmente al Presidente FIP, Giovanni Petrucci, le seguenti richieste:

  • Dichiarare interrotto alla data del 30 marzo il campionato di Serie B;
  • Valutare la possibilità di ripresa del campionato di Serie A2 nei mesi di maggio e giugno. A patto che i Decreti governativi e sanitari vigenti in tale periodo rendano possibile una piena ripresa dell’attività sportiva, secondo le sue peculiarità (allenamenti, viaggi, porte aperte al pubblico);
  • Analizzare, congiuntamente con il CONI ed il Governo, tutte le possibili forme di sovvenzione e taglio dei costi da applicare per la prossima stagione;
  • La Coppa Italia, evento LNP, va considerata annullata per l’edizione 2020″.

La BPC Virtus Cassino, ad oggi, occupa la 13esima posizione in classifica, grazie alla conquista di 7 vittorie.  Naturalmente si dovranno aspettare la comunicazioni ufficiali per capire l’evolversi della situazione ma, al momento, lo stop definitivo rientra nelle ipotesi più probabili.