Ripi, al “Luigi Meroni” via al Torneo delle Contrade

Torneo delle Contrade

L’attesa è finita. Lunedì scorso è iniziata l’edizione 2020 del “Torneo delle Contrade Ripane”. La rassegna estiva che ormai da anni regala emozioni agli abitanti di Ripi si è fatta attendere a causa del Covid-19. Ma, non appena gli organizzatori hanno implementato le norme di sicurezza emanate dagli organi competenti, è stato il centro sportivo “Luigi Meroni” il protagonista.

Le contrade partecipanti sono otto suddivise in due gironi. Nel raggruppamento A figurano Ripi Centro, Sant’Antonio, Incrocio Ripi e San Giovanni. Nel gruppo B, invece, stanno battagliando Mandracacchiana/Ruspo, San Luigi, Sant’Aronne e Aruccia.

Il torneo di calcio a 5 andrà avanti fino al 7 agosto, giorno in cui verrà disputata la finale.

LA PRIMA GIORNATA

Nel girone A esordio convincente per Ripi Centro che ha superato con un perentorio 7-3 Incrocio Ripi. Ai ragazzi di mister Enzo Ferrante non è bastata la doppietta di Ferrante e il gol di Vona per sopperire alle marcature di Froiio, Bodlli (doppietta), Ferrazzoli G., Latini, Ferrazzoli S. e Scaccia.

Un pareggio scoppiettante, invece, nell’altra gara del gruppo. Tra Sant’Antonio e San Giovanni, infatti, il triplice fischio ha sancito un 4-4. Per il quintetto di Veronesi in rete Mastrangeli, Mariani e due volte Margagnoni M. mentre  le doppiette di Mariani e  Fratarcangeli S. hanno sentenziato il risultato finale. 

Nel gruppo B Sant’Aronne e San Luigi hanno dato vita ad un match ricco di gol. Ad avere la meglio sono stati i ragazzi in maglia giallo-nera trascinati dalla tripletta di Lorenzo Trillò. Nel 7-3 conclusivo in rete anche Di Ruzza (doppietta), Verrelli e Nobile. Per la compagine San Luigi in gol Fratarcangeli e due volte Venditti.

A completare il quadro della prima giornata, infine, la vittoria di Mandracacchiana/Ruspo al cospetto di Aruccia. Gara viva fino alle battute finali come testimonia il 5-4 conclusivo i favore del quintetto di mister Massimiliano Recine. Per Mandracacchiana/Ruspo i gol portano le firme di Davide Recine (doppietta), Damiano Recine, Faustini e Halasz. Ad Ariccia non sono bastati i timbri di Gianluca Carlesi e Daniele Carlesi (tripletta).

I SOSTENITORI

A margine della prima giornata l’organizzazione ha voluto, inoltre, esprimere il proprio ringraziamento alle persone che hanno contribuito all’allestimento del Torneo delle Contrade. Nello specifico si tratta di P.M. Timbering, Mauro Giuliani Acconciature, MG Fire, Ubiquo, Pratiche Auto Recine, Touch Generation e pffascialfisio di Piergiorgio Faustini.