AMB Frosinone vola ai quarti di finale con i suoi “giovani terribili”

Coppa Lazio

Apoteosi AMB Frosinone. Nel ritorno degli ottavi di Coppa Lazio la squadra ciociara rifila sei gol al Civitavecchia. Più forte delle assenze (squalificati Collepardo e Cellitti), determinata nonostante la sfortuna e i tre pali colpiti, la formazione di Cellitti si è presa i quarti di finale e la soddisfazione di concludere la sfida con un mix di giovani tra Under 19 e Under 17.

La cronaca

Al 1’ Ceccaroni sfiora il vantaggio impegnando il portiere ospite col destro. Passano sessanta secondi e, dopo una schema da palla inattiva, è Luciani di testa a cogliere il palo. La squadra ospite, invece, si fa vedere al 4’ ma Moretti spreca da buona posizione. Al 10’ torna a farsi vedere la squadra ciociara ma Ceccaroni trova due volte sulla sua strada Persi. Ma è solo il preludio al vantaggio dell’AMB che si materializza al 15’ quando Riccardo Frioni ha il merito di credere in un pallone che sembrava perso per sfruttare in scivolata un’incertezza del portiere nerazzurro.

Passano solo tre giri di lancette e, al primo tiro nello specchio, il Civitavecchia trova il pareggio. Una conclusione non irresistibile di De Amicis trova sul secondo palo Leone, abile a depositare in rete. Ma prima dell’intervallo c’è solo la squadra di casa che al 20’ torna avanti: è ancora Riccardo Frioni a gonfiare la rete sugli sviluppi di uno schema da palla inattiva. Un minuto più tardi potrebbe arrivare anche il tris ma Ceccaroni, con un colpo di testa, si vede negare la gioia del gol dal palo.

Nella ripresa l’uragano AMB si abbatte sul Civitavecchia: al 4’ Luciani semina il panico nelle maglie nerazzurre e serve l’accorrente Ceccaroni che, da due passi, deve solo spedire in rete. Sull’azione seguente lo stesso numero 9 di casa coglie il palo. Al 14’ sussulto ospite con un gol pazzesco realizzato da De Amicis, una rovesciata di rara bellezza che merita gli applausi di tutto il pubblico presente, compreso il calciatore del Frosinone Luca Paganini, sempre disponibile per una foto con i tanti tifosi in tribuna.

Sul parquet i ciociari sono un rullo compressore e rispondono con due gol in rapida successione: prima Ceccaroni sigla la sua doppietta personale e poi il giovane Luciani capitalizza al meglio il suo ruolo di “portiere di movimento”. Nel finale, con una squadra formata solo da età di lega, il definitivo 6-2 porta la firma di Sciaudone, classe 2004, su tiro libero.

Apoteosi AMB Frosinone. I quarti di finale sono realtà.

Il tabellino

AMB Frosinone – Civitavecchia 6-2

AMB Frosinone: Recchia C., Recchia W., Luciani, Savelloni Mattia I, Savelloni Mattia II, Sciaudone, Trombetta, Ceccaroni, Campus, Frioni R., Granieri, Marino.

Civitavecchia: Persi, Todaro, Francavilla, Moretti, Leone, De Amicis, Nestor, Cerrotta, Poggi, Capra, Petretto, Di Bonaventura

Arbitro: Paganini di Ciampino

Marcatori: 15’pt Frioni R. (AMB), 18’ Leone (C), 20’ pt Frioni R. (AMB), 4’st Ceccaroni (AMB), 14’st De Amicis (C), 15’st Ceccaroni (AMB), 16’st Luciani (AMB), 28’st Sciaudone (AMB)