Le ragazze della Virtus Sora spaventano Genzano

Una bella Virtus Sora

Una bella Virtus Sora non riesce a vincere. Il sodalizio volsco continua a perdere colpi e, questa volta, a recitare il ruolo di protagoniste, sono state le ragazze del Genzano. Una compagine rispettabilissima che si trova nei quartieri alti della graduatoria con 15 punti all’attivo. La classifica continua a piangere  visto che è ferma a quota zero punti.

La cronaca

Nei primi minuti le ragazze di casa avevano l’approccio giusto alla gara e venivano premiate con un gran gol di Tordone che faceva passare il pallone tra il palo ed il portiere. Poi però saliva in cattedra la squadra avversaria e con un uno due micidiale della De Leo, ribaltava il risultato.

L’inossidabile Loreta Tersigni si metteva in evidenza con diversi interventi sia nel primo, sia nel secondo tempo. Ma doveva capitolare ed abbassare il capo di fronte alle stoccate di Tiano, rispettivamente al 18’ e al 24’ e di Ciamberlano al 26’ e al 30’. Nella ripresa, la squadra di casa tentava in tutti i modi di raddrizzare una partita che aveva assunto una brutta piega.

Ma ad essere pericolose ed a pungere sotto porta, erano ancora le ragazze di Fabio Cinelli che colpivano al 35’ con Ginobri e, al 42’ con Pace. Il team di casa accorciava le distanze con Mancini, ma al 60’ rinvenivano ancora le avversarie con De Leo (tripletta per lei).

Da annotare sul taccuino un botta e risposta nei minuti finali tra la Mancini e la Longo, la quale, in ben tre circostanze doveva superarsi per negare la gioia del gol alla sorana. L’organico delle calciatrici della Virtus non è malvagio, ma andrebbe potenziato in attacco e, soprattutto bisognerebbe fare qualcosa per far rifiatare Loreta Tersigni.

Una bella Virtus Sora non riesce a vincere, appuntamento con i primi punti rimandato.

A cura dell’ufficio stampa Virtus Sora