Di Stefano lascia il Sora: “Non per mia volontà è giunto il momento dei saluti”

Federico Di Stefano

Dopo i primi innesti arriva anche il primo addio in casa Sora Calcio. La società bianconera, in lotta per un posto nella prossima Serie D, non ha trovato l’accordo con un uomo simbolo come Federico Di Stefano.

A darne notizia è proprio l’ormai ex capitano del Sora attraverso la sua bacheca Facebook.

Il saluto di Federico Di Stefano

“A malincuore, non per mia volontà, é giunto il momento dei saluti. Lascio gran parte del mio cuore in questo stadio che mi ha fatto crescere e mi ha regalato forti emozioni. La consapevolezza di averci messo sempre il cuore per questi colori ed aver combattuto per lei ogni domenica mi permette di uscirne fiero e a testa alta.

Mi svesto della maglia che indossavo sin da bambino ma non di quella che porterò sulla mia pelle. È stato un onore per me averla indossata. Ringrazio tutte quelle persone con cui ho condiviso questi anni fantastici, da tutti i miei compagni, tra i quali ho avuto il piacere di conoscere persone vere, ormai rare da trovare, fino al magazziniere.

Un caloroso saluto e ringraziamento ragazzi della Curva Nord per l’encomiabile sostegno e per la costante presenza in ogni dove contro ogni difficoltà, grazie per il rispetto e la stima mostratami in questi anni. Porterò per sempre con me ricordi indimenticabili.
Ad maiora Sora”.