Arce: in panchina rimane Marco Cione

Arce - Morolo
Fonte: Facebook Arce 1932
L’Arce riparte da Cione. In tanti aspettavano l’annuncio del nuovo tecnico dopo l’esonero di mister Emiliano Adinolfi. L’ex allenatore gialloblù, sollevato dall’incarico lo scorso 20 ottobre, è stato sostituito da Marco Cione, ex guida tecnica della Juniores. Sembrava dovesse essere solo un traghettatore in attesa di un allenatore esperto e in grado di riportare in alto l’Arce. E, invece, il presidente Alessandro Marrocco ha sorpreso tutti con un comunicato ufficiale:

“Non pensavamo che una panchina di un piccolo paese del Frusinate potesse destare tanto interesse. però noi siamo così, guardiamo oltre il nome, oltre la semplice figura dell’allenatore. noi guardiamo la persona. La persona è riuscita a trasmettere in così poco tempo tanta passione ed amore, conquistando l’intero gruppo. quindi ci sembra doveroso confermarlo al timone della prima squadra… in bocca al lupo Mister Marco Cione”.

In poco più di una settimana, infatti, mister Cione ha conquistato tutti e, non meno importante, ha fatto parlare i risultati. L’Arce ha ottenuto la qualificazione agli ottavi di finale di Coppa Italia eliminando il Sora nel derby. Dopo il 3-3 maturato all’andata, nel match di ritorno al “Lino De Santis”, è arrivata una vittoria in rimonta che ha sancito il passaggio del turno gialloblù.
Fonte: Facebook U.S. Arce
E domenica scorsa è arrivato il secondo acuto: nell’ottavo turno del girone B di Eccellenza superato il Campus Eur. Un 2-1 che ha permesso all’Arce di completare una settimana perfetta e che ha convinto il presidente Alessandro Marrocco ad affidare le chiavi della sua creatura a Marco Cione. Ora non resta che guardare avanti e continuare su questa strada. Dopo aver conquistato il suo gruppo il nuovo tecnico arcese vuole mettere a referto tanti altri punti. L’Arce riparte da Cione: prossimo ostacolo da superare sarà il Paliano, domenica al “Tintisona” il nuovo mister cercherà il tris.