Sora, terremoto in arrivo: Del Grosso al capolinea!

Non c'è pace a Sora

Non c’è pace a Sora. Ieri sera lo sfogo a mezzo social di Stefano Berardi dopo l’addio al club bianconero ma un nuovo terremoto dovrebbe scuotere l’ambiente volsco a breve. Secondo quanto raccolto dalla nostra redazione, infatti, l’avventura di Alessandro Del Grosso sulla panchina del Sora sarebbe giunta al capolinea.

Arrivato lo scorso 17 ottobre in sella alla truppa bianconera l’ex allenatore della Virtus Lanciano ha raccolto nove punti in otto partite. Un bottino non proprio entusiasmante che, unito alla precedente gestione di Ezio Castellucci, pone il Sora a quota 17 punti, un gradino sopra la zona play out e a cinque lunghezze di distanza dal terzo posto.

I segnali positivi visti ieri nel recupero sul campo della Vis Sezze pare che non siano stati sufficienti per salvare la panchina di Del Grosso. Atteso in questa ottica il comunicato ufficiale da parte del club.

Così come si attende l’addio ufficiale di Manuel Di Lallo. Il difensore classe 1996, arrivato lo scorso agosto in bianconero, dovrebbe salutare a breve la truppa. Per lui un gol all’attivo, quello che ha consegnato il primo successo esterno della stagione al Sora sul campo del Pontinia.

Non c’è pace a Sora, attese novità nelle prossime ore. E, intanto, domenica al “Tomei” arriverà l’Atletico Lodigiani.