Nona giornata: primo punto per Del Grosso, Calcagni stenta

Top e Flop di giornata

Top e Flop di giornata: nono turno del girone B di Eccellenza laziale in archivio in modo tutto sommato positivo per le compagini della provincia di Frosinone. L’Insieme Ausonia rifila  cinque gol all’Audace Genazzano e vola in vetta mentre il Sora guadagna un punto sul terreno dell’ex capolista Gaeta. Il derby tra ciociare va al Paliano che supera in casa l’arte mentre la partita del Morolo è stata rinviata. Nell’analisi di questo turno balzano alla ribalta, come ogni domenica, i Top e i Flop, ovvero coloro i quali sono messi in bella evidenza e chi, al contrario, non sta vivendo un momento positivo. Top e Flop di Eccellenza, il commento:

TOP: ALESSANDRO DEL GROSSO

Era già sulla graticola viste le due sconfitte consecutive in campionato e l’eliminazione dalla Coppa Italia. E, invece, l’ex allenatore del Lanciano ha risposto con un pareggio sul terreno di gioco del Gaeta. Al “Riciniello” i bianconeri hanno sfoderato una prestazione altisonante e, con un pizzico di fortuna in più, avrebbe portato a casa tre punti dal valore capitale. Ma il punto di partenza è stato fissato: Alessandro Del Grosso e il suo Sora ripartono da Gaeta per scalare la classifica. Prossimo ostacolo sulla strada dei lirensi la capolista Insieme Ausonia, al “Tomei” si preannuncia spettacolo.

FLOP: FRANCO CALCAGNI

Un gol in nove giornate non può bastare. Per Franco Calcagni solo la rete all’esordio nella sfortunata partita contro il Formia e poi il nulla. L’attaccante ex Cassino, arrivato in estate all’ombra del “De Santis”, non ha entusiasmato nonostante il suo biglietto da visita a dir poco altisonante. Nelle ultime tre stagioni in Molise con la maglia del Vastogirardi sono arrivate valanghe di gol, ad Arce la forma migliore tarda ad arrivare come dimostra l’occasione non sfruttata nei minuti finali del match di Paliano. Il tempo per far sognare i tifosi gialloblù c’è tutto, a Calcagni serve solo un gol per sbloccarsi.