Morolo chiude la porta e strappa il pareggio alla capolista Ausonia

Un Morolo attento e determinato

Un Morolo attento e determinato strappa un pareggio sul campo della capolista Insieme Ausonia che, per la seconda gara consecutiva, deve rimandare l’appuntamento con la prima vittoria del nuovo anno e vede il suo vantaggio in classifica accorciarsi. Sono comunque ancora quattro le lunghezze che la squadra di mister Amato vanta sul Gaeta, secondo in graduatoria.

L’Insieme Ausonia sembra aver perso parte della brillantezza di qualche settimana fa e, pur rimanendo saldamente in testa, ora appare con il fiato corto. Certamente non mancano le attenuanti perché nelle ultime due settimane sono stati diversi i calciatori che sono mancati per infortuni o squalifiche.

Pochissime le occasioni da segnalare durante i 90’. Praticamente nulla nel corso del primo tempo con Palombo del tutto inoperoso. Prova ad essere più incisiva nella ripresa l’Insieme Ausonia ma la maggiore spinta della squadra di casa si traduce solo in una lunga sequela di calci d’angolo e di punizioni che non hanno quasi mai impensierito il portiere del Morolo. Da segnalare solo un paio di spunti di Zonfrilli ed in particolare un conclusione dal limite potente ma imprecisa. Troppo poco per vincere la partita e mettere i tre punti in cascina.

Un Morolo attento e determinato strappa il pareggio e continua la rincorsa salvezza.

GUARDA LA CLASSIFICA

Il tabellino

Insieme Ausonia – Morolo 0-0

Insieme Ausonia: D’Angelo, Quirino, Bianco (26’st Ranieri), Fammiano (14’st Di Vito), Altobelli, Pirolozzi, Zonfrilli, Giustini, Palumbo, Prati, Monaco Di Monaco. A disposizione: Germanelli, Zegarelli, Senatore, Duca, Tobia, Pastore. Allenatore: Amato

Morolo: Palombo, Di Mambro, De Angelis, Meledandri, Amico, Nardi, Di Iacovo, Capuano, Tani (30’st Stefani), Cataldi (34’st Marini), Uzoma. A disposizione: Loscalzo, Alteri, Reveco, Pantano, Ferrari. Allenatore: Staffa

Arbitro: Sapone della sezione di Aprilia
Assistenti: Camilli di Roma 1 e Pignalosa di Formia.

Espulsi: Pirolozzi (IA), De Angelis (M)
Ammoniti: Zonfrilli (IA), Monaco Di Monaco (IA), Uzoma (M), Amico (M), Stefani (M)