Frosinone, un punto che serve a poco. La Juve Stabia recrimina

Frosinone-Juve Stabia
Fonte: Facebook Frosinone Calcio

Un pareggio che certifica l’addio del Frosinone al sogno promozione diretta. Al “Benito Stirpe” contro la Juve Stabia termina 2-2 e il distacco dal secondo posto aumenta a nove punti. E per quanto visto in campo appare difficile ipotizzare una rimonta dei ciociari che, anche contro le Vespe, hanno evidenziato tanti problemi.

LA CRONACA

Emozioni sin dalle prime battute al “Benito Stirpe” tanto che dopo quattro minuti la Juve Stabia è già avanti. Bello spunto di Bifulco che con un tocco morbido supera Bardi e trova la respinta di Brighenti sulla linea di porta. La palla finisce a Mallamo che da pochi passa deve solo insaccare la rete dei campani.

Il Frosinone reagisce subito e al 10’ arriva il pareggio: Ciano colpisce il palo direttamente su calcio di punizione e sulla ribattuta il più lesto è Brighenti, 1-1 e tutto da rifare per gli ospiti. Sul finale della prima frazione è la Juve Stabia a spingere maggiormente e a sfiorare il nuovo vantaggio. Prima dell’intervallo, infatti, l’undici di mister Caserta trova un Bardi superlativo a negare il gol a Di Mariano. E proprio sul duplice fischio dell’arbitro Marini ancora brividi per il Frosinone visto che il colpo di testa vincente di Forte viene vanificato da una posizione dubbia di fuorigioco.

Nella ripresa ancora il bomber ospite protagonista. Questa volta Forte si trasforma in assist-man e serve Bifulcom, il tentativo a botta sicura dell’esterno di proprietà del Napoli trova un grande Bardi a respingere.

Ma l’appuntamento con il gol ospite è solo rimandato al 12’ della ripresa quando il colpo di testa di Forte su assist di Calò trafigge Bardi. Il Frosinone è frastornato ma reagisce anche grazie ai cambi operati da Nesta. Il neo entrato Ardemagni, infatti, si procura con astuzia un penalty che Dionisi trasforma spiazzando Provedel.

Nel finale c’è spazio solo per il doppio cartellino giallo rimediato in modo ingenuo da Ardemagni: Frosinone-Juve Stabia termina 2-2.

Frosinone-Juve Stabia 2-2

Frosinone: Bardi; Brighenti, Szyminski, Krajnc; Salvi (15’st Zampano), Paganini (14’st Dionisi) Gori (23’st Tribuzzi), Rohden, D’Elia; Ciano, Novakovich (22’st Ardemagni). A disposizione: Iacobucci, Bastianello, Ariaudo, Maiello, Matarese, Vitale, Verde, Citro. Allenatore: Nesta

Juve Stabia: Provedel; Vitiello, Tonucci, Fazio, Allievi; Mallamo, Calò (26’st Calvano), Mastalli; Bifulco (38’st Della Pietra), Forte, Di Mariano (44’st Ricci). A disposizione: Russo, Polverino, Addae, Germoni, Izco, Melara, Rossi, Todisco, Troest. Allenatore: Caserta

Arbitro: Marini di Roma 1

Marcatori: 4’pt Mallamo, 10’pt Brighenti, 12’st Forte, 30’st rig. Dionisi

Espulso: al 45’st Ardemagni per doppia ammonizione
Ammoniti: Forte, Calò, Tonucci, Vitiello, Zampano