Nesta avverte il Frosinone: “Giocare con coraggio”

Alessandro Nesta
Fonte: Frosinone Calcio

Contro il Cosenza non si può sbagliare

Nesta avverte: “Giocare con coraggio”. Vincere, d’altronde, è l’unica “medicina” per un Frosinone in crisi di risultati e contestato dai propri tifosi. Al termine del match contro il Perugia, infatti, i sostenitori giallazzurri hanno voltato le spalle alla squadra che era andata a salutarli sotto il settore ospiti, segno che dalle prime cinque giornate si attendeva molto di più. Domani, quindi, contro il Cosenza servirà una inversione di tendenza per migliorare la classifica ma anche per dare un segnale ai tifosi giallazzurri. Nella conferenza stampa pre Frosinone-Cosenza il tecnico Alessandro Nesta è stato molto chiaro circa l’atteggiamento da assumere in campo.

“Voglio rivedere lo stesso spirito della partita contro l’Ascoli, giocheremo contro una squadra di contropiede ma noi non possiamo certo aspettare. Bisogna andare forte in avanti, con coraggio altrimenti si corre il rischio di correre il doppio dell’avversario”.

REBUS FORMAZIONE

A complicare i piani del tecnico del Frosinone anche gli infortunati. Rispetto alla partita di Perugia, infatti, ci saranno molti cambiamenti nell’undici di partenza: Maiello, infatti, dopo lo scampolo di gara al “Curi” è rimasto vittima di un problema muscolare e non sarà convocato.

Fonte: Frosinone Calcio

Al contrario Marcus Rohden, fino ad oggi mai utilizzato, farà parte dei calciatori a disposizione e dovrebbe ritagliarsi uno spazio a partita in corso. L’ex centrocampista del Crotone, arrivato negli ultimi giorni di calciomercato, ha accusato un ritardo a livello di condizione atletica ma adesso sembra pronto per dare il suo contributo alla squadra allenata da Alessandro Nesta.

“Attaccanti? Stiamo provando varie soluzioni, non abbiamo un centravanti che può fare reparto da solo. Per me quando abbiamo giocato con trequartista più due attaccanti e Paganini che si inserisce da dietro abbiamo creato occasioni. Trotta non ha ancora fatto gol ma dalle statistiche è tra i calciatori più di pericolosi della B”.

Il reparto avanzato è quello maggiormente sotto accusa: fatta eccezione per un penalty realizzato da Dionisi contro l’Ascoli, infatti, gli attaccanti del Frosinone ancora non sono andati a segno nel campionato di Serie B 2019/2020. Ci si aspettava di più soprattutto da Camillo Ciano, un vero e proprio lusso per questa categoria, ma anche dai vari Marcello Trotta, Nicola Citro e Andrija Novakovich, quest’ultimo ancora in fase di ambientamento essendo alla prima stagione in Italia.