Spezia-Frosinone, i convocati: fuori causa Rohden e Ariaudo

La serie positiva del Frosinone

Verso Spezia-Frosinone. Una gara complicata per la squadra di Alessandro Nesta che, reduce da un filotto di risultati utili consecutivi, non ha intenzione di fermarsi al “Picco”. Sul campo dei liguri, però, il Frosinone non ha mai vinto, motivo in più per temere il match di domani sera. Mister Alessandro Nesta nella consueta conferenza pre-partita ha avvertito:

“Giocheremo contro un avversario molto forte, ostico. Lo Spezia magari poteva avere qualche punto in più se avesse avuto un pizzico di fortuna. La Serie B è difficile anche per questo, si piò andare in difficoltà anche contro squadre che sono in basso in classifica”.

Fino alla prossima sosta ci sarà un calendario molto impegnativo per il Frosinone. Tante partite e diversi avversari che in classifica si trovano più avanti, almeno per ora.

“In questo blocco di gare dobbiamo tirare fuori tutto quello che abbiamo fino a Pisa. Avremo tante partite difficili, ci sarà bisogno di tanti giocatori. Qualcuno è insoddisfatto, come è normale che sia. Qualcuno potevo impiegarlo magari di più, altri hanno avuto spazio. Ma l’importante è lavorare sempre forte”.

Spezia-Frosinone, i convocati 

Per la gara contro lo Spezia il tecnico dei ciociari dovrà fare a meno di Rohden, alle prese con  un problema al polpaccio e Ariaudo, fuori dai convocati per un attacco influenzale. Ancora fuori causa anche Trotta, nonostante il rientro in gruppo avvenuto in settimana. Questo l’elenco completo della truppa che proverà ad espugnare il “Picco”: Bardi, Bastianello, Iacobucci, Beghetto, Brighenti, Capuano, Eguelfi, Krajnc, Salvi, Szyminski, Zampano, Gori, Haas, Maiello, Paganini, Tribuzzi, Vitale, Ciano, Citro, Dionisi, Matarese, Novakovich.