Giudice sportivo: quattro turni di stop a Guido Gatti

comunicato numero 180
Fonte: Facebook ASD Atina Calcio 1926

Mano pesante del giudice sportivo nei confronti del Casalvieri. Attraverso il comunicato numero 180 del Comitato Regionale Lazio, infatti, sono state rese note le decisioni di Ernesto Milia. Al club giallonero militante in Prima Categoria è stata inflitta una ammenda di Euro 400,00 “perché propri sostenitori nel corso della gara ed in più occasioni rivolgevano all’arbitro espressioni offensive. Inoltre, i medesimi, rivolgevano ad un calciatore avversario espressioni offensive per motivi di razza. Sanzione così determinata in virtù all’art. 25 del CGS”.

“Solo” Euro 100,00, invece, per Real Sanvittorese e Scalambra Serrone. Ai cassinati “perché propri sostenitori nel corso del secondo tempo ed in più occasioni rivolgevano all’arbitro espressioni offensive” mentre ai serronesi in quanto “ritardavano la presentazione in campo”.

Sanzioni ai dirigenti 

Inibito fino al 27 dicembre Nicola Reale dell’Atletico Pofi che “allontanato per reiterate proteste nei confronti dell’arbitro, nell’abbandonare il terreno di gioco gli rivolgeva espressioni minacciose”.

Squalifica fino al 20 dicembre, invece, per Emilio Sanzo del Torrice che “per essere indebitamente entrato sul terreno di gioco, protestando con atteggiamento minaccioso nei confronti dell’arbitro”.

Sanzioni ai calciatori 

Due giornate di stop per Kone Fanseli della Pro Calcio Isolaliri. Un turno, invece, per Cristian Di Palma (Città di Ceprano), Cristian Improta (Città di Ceprano) e Davide Bonifazio (Torrice).

Decisamente più aspra la sanzione per Guido Gatti. Il calciatore del Real Sanvittorese sarà fuori per quattro giornate “perché, al termine della gara attendeva l’arbitro fuori dallo spogliatoio e colpiva più volte la porta dello stesso con pugni. Nella circostanza rivolgeva espressioni offensive e minacciose all’arbitro. Veniva fatto allontanare da un proprio dirigente. Nel contempo reiterava altri insulti e minacce”.

SECONDA CATEGORIA

Giornata relativamente tranquilla. Una giornata di squalifica solo per Francesco Tramontozzi della Sandonatese e Fausto Nardone dell’Atina. Lo stesso club del presidente Parravano ha ricevuto anche una ammenda di Euro 100,00 “per mancanza di acqua calda nello spogliatoio dell’arbitro”. Questo quanto recita il comunicato numero 180 del Comitato Regionale Lazio.