Savone (Pantanello): “Prima Categoria meritata! Confermata la serietà del nostro progetto”

La favola del Pantanello Anagni
Fonte: Facebook Pantanello Anagni

La favola del Pantanello Anagni. Dopo la beffa dell’anno scorso, oggi il sodalizio giallo-verde può brindare per il meritatissimo salto in Prima Categoria. La truppa di mister Agnoli, confermato al timone, ha chiuso il girone G al secondo posto prima dello stop per le note vicende del Covid-19Il dirigente-giocatore del Pantanello Francesco Savone ha fatto il punto della situazione ai nostri microfoni.

A dicembre la svolta grazie ad alcuni innesti fondamentali

“All’inizio della stagione abbiamo avuto la diatriba con la FIGC per il fatto che dovevamo fare la Prima Categoria che, invece, ci hanno tolto, ma non sono qui a sottolineare questo fatto. Contestualmente la squadra si è adattata un po’ a fatica nel campionato di Seconda. Abbiamo perso parecchi punti e non è certo stata una partenza ottimale. Da dicembre, quando abbiamo preso alcune nuove pedine, la squadra si è espressa su livelli ottimi non perdendo più. Soprattutto facendo tutti i punti a disposizione che ci hanno portato al secondo posto prima della pausa forzata”.

Il salto in Prima Categoria è stato accolto con grande orgoglio e soddisfazione

“Il salto di categoria è stato appreso con molta soddisfazione dandoci ragione su quello che noi avevamo progettato. Vale a dire, dopo il problema che c’è stato l’anno scorso, l’obiettivo era risalire subito ed arrivare nelle prime due posizioni. Apprendiamo questo con molta fiducia, soddisfazione e soprattutto consci che è un altro tipo di campionato. Non dobbiamo replicare gli errori fatti due anni fa, quando eravamo alla prima partecipazione”.

Gruppo confermato in blocco con un paio di acquisti

“Proprio al fine di non commettere gli errori passati è stato confermato tutto il gruppo. Abbiamo già chiuso due trattative e, in sostanza, la rosa è al completo. Sono davvero contento perché tutti i compagni hanno mostrato piena disponibilità nel rimanere. Chiara dimostrazione della serietà e della validità del nostro progetto. E’ stato confermato anche l’allenatore Agnoli, al quarto anno qui con noi, oltre al vice che sarà sempre Piero Astrali. Abbiamo preso anche due nuove figure che entreranno in società come dirigenti. Ci aspetta un campionato difficile ma siamo molto fiduciosi con l’obiettivo di una salvezza tranquilla”.

La favola del Pantanello Anagni. Quando i sogni si trasformano meritatamente in realtà.