Trasferta ostica per il Guarcino contro la PC San Giorgio

girone i
Un'azione di Sterparo-PC San Giorgio 2008

La diciottesima giornata del girone I di Prima Categoria “manda” in trasferta le prime due della classe. Impegni abbastanza differenti, però, domani per PC Isolaliri e Sport Virtus Guarcino. La capolista allenata da Mizzoni cercherà i tre punti in un match che, almeno sulla carta, non dovrebbe creare troppi problemi. L’Atletico Arpino, infatti, non sembra essere squadra in grado di fermare Scala e compagni ma, si sa, un derby è sempre partita dal sapore particolare e dall’esito tutt’altro che scontato.

Sembra nascondere qualche insidia in più, invece, la gara che attende l’ex capolista Virtus Guarcino. Per Galuppi e compagni c’è da superare l’ostacolo PC San Giorgio, la vera e propria sorpresa di questa stagione che con i suoi 27 punti occupa la settima piazza.

Ha bisogno dei tre punti per rimanere in scia il Principato di Colli. Ma la terza della classe non dovrebbe correre rischi al “La Macchia” dove affronterà il fanalino di coda Atletico Collepardo.  

Decisamente più complicato è il match che attende l’Atletico Pofi. L’undici di Damiano Valenti farà visita (“Colapietro, ore 15) all’Arnara. Le due squadre sono reduci da una bella vittoria nell’ultimo turno e vorranno continuare nella striscia positiva. Gara importante soprattutto per gli ospiti, impegnati in una lunga rincorsa al podio, distante ora cinque lunghezze.

Discorso simile va fatto per il Castro dei Volsci. L’undici di mister Caracci condivide il posizionamento in classifica con l’Atletico Pofi e domani sarà impegnato in una trasferta ostica sul campo del Real Sanvittorese, formazione che davanti al pubblico amico è davvero temibile.

Vuole continuare a stupire, invece, il Torrice. Per Donizete e compagni trasferta sul terreno di un San Giovanni Incarico impelagato nella lotta per evitare la retrocessione. Un discorso che riguarda anche le altre due partite che completano il quadro di domani. Sarà un vero e proprio scontro diretto quello tra Città di Ceprano e Casalvieri, divise da appena quattro punti mentre a Bellegra (“Savoia”, ore 15), lo Scalambra Serrone chiede strada e punti ad uno Sterparo che, al contrario, sembra voler mettere il naso nelle zone più nobili del girone I.

GUARDA LA CLASSIFICA