Giudice sportivo: PC Isolaliri-Principato di Colli non è ancora finita

Principato di Colli

Attraverso il comunicato numero 169 del Comitato Regionale Lazio sono arrivate le decisioni del giudice sportivo per Prima e Seconda Categoria. Come anticipato nei giorni scorsi c’è stato il preannuncio di reclamo da parte della Pro Calcio Isolaliri in merito alla partita contro il Principato di Colli. Se ne saprà di più nei prossimi giorni. La certezza al momento è che alla formazione ospite è stato comminata una ammenda di 100 euro. Motivo? “Perché propri tesserati non identificati danneggiavano una doccia degli spogliatoi loro riservata. Sarà obbligo risarcire i danni se richiesti e documentati”.

E non solo visto che il dirigente del Principato di Colli Luca Sciucco ha rimediato una inibizione fino al 13 dicembre “per non aver evitato che propri tesserati danneggiassero le docce dello spogliatoio loro riservato”. Passando ai calciatori, invece, una giornata di squalifica a Matteo Venditti (PC Isolaliri) e  Kevin Paris (Atletico Collepardo).

Seconda Categoria

Dal comunicato numero 169 ecco le decisioni in merito al girone L. Beffa per il Pantanello Anagni che riceve una ammenda di 150 euro “perché propri sostenitori nel corso del secondo tempo venivano a contatto con la tifoseria avversaria. La gara veniva momentaneamente sospesa per circa tre minuti”.

In merito ai calciatori, invece, ben quattro giornate di stop a Matteo Terilli (Esperia) “espulso per aver sputato contro un avversario, attingendolo sulla schiena, alla notifica del provvedimento disciplinare avvicinava l’arbitro con atteggiamento minaccioso”. Due giornate, invece, a Federico Ferraro (FC Supino).