Guarcino, è qui la festa. Strambi: “Abbiamo scritto la storia”

Riccardo Strambi

Una cavalcata straordinaria. Una corsa a ostacoli che solo l’emergenza sanitaria legata al Covid-19 ha potuto fermare. Ma niente paura, il sogno della Virtus Guarcino è divenuto realtà.

Partita senza i favori del pronostico la formazione di mister Riccardo Strambi si è messa in luce a suon di risultati e ha condotto il girone I di Prima Categoria mettendosi alle spalle compagni ben più blasonate.

Una favola a lieto fine per il Guarcino che, per la prima volta nella sua storia sportiva, approda nel campionato di  Promozione. E statene certi, anche nel secondo torneo regionale il club presieduto da Urbano Restante venderà cara la pelle per far gioire ancora i suoi tifosi, gli stessi che qualche giorno fa hanno “vestito a festa” il paese per celebrare i propri beniamini.

Una stagione storica per Strambi e i suoi ragazzi. L’esempio di chi, senza avere un budget da big o una “piazza” importante alle spalle, ha saputo sovvertire i pronostici domenica dopo domenica.

Le dichiarazioni di Riccardo Strambi

“Siamo veramente felici per questo traguardo. Certo, la stagione è stata anomala. Nessuno può dire con certezza come sarebbe andata a finire, ma è anche innegabile che essere stati primi per tutta la stagione, i punti di vantaggio, essere stati imbattuti (unici in tutti i gironi di Prima Categoria) per più di due terzi del campionato sono stati elementi che non potevano non essere considerati.

Vedere la soddisfazione della società e dei tifosi è stato emozionante. Il merito è tutto dei ragazzi, è una vittoria che premia i loro sacrifici: giocatori bravi ma soprattutto persone eccezionali. Meritavano questa vetrina. Sono orgoglioso di essere stato il loro allenatore e di aver dato un piccolo contributo in una pagina di storia calcistica di Guarcino. La promozione per la nostra piccola realtà sarà dura, ma faremo di tutto per lottare e raggiungere la salvezza”.