Ricorso accolto: la Pro Calcio Isolaliri vola ad un punto dalla vetta

La Pro Calcio Isolaliri vola ad un solo punto dalla vetta con una gara, quella contro lo Sterparo, da recuperare. Dopo tanta attesa è arrivata la decisione del giudice sportivo in merito al match contro il Principato di Colli.

La gara valevole per l’ottava giornata del girone I, terminata 2-2 sul campo, è stata riscritta dal comunicato numero 216 del Comitato Regionale Lazio.  Come stabilito dal giudice sportivo Ernesto Milia, infatti, il reclamo della Pro Calcio Isolaliri è stato accolto.

La motivazione 

“Esaminato il ricorso proposto dalla società PRO CALCIO ISOLALIRI fatto pervenire a seguito di tempestivo preannuncio, con il quale si deduce che la gara di cui in epigrafe non avrebbe avuto regolare svolgimento in quanto la società PRINCIPATO DI COLLI nel corso della gara avrebbe effettuato sostituzioni non in conformità alle norme vigenti.

Infatti al 38′ del secondo tempo il n. 23 CALDERONI Simone nato il 3.4.1993 entra in sostituzione del n. 4 CENCIARELLI Marco nato il 21.7.1998.

– Al 47′ del secondo tempo il n. 14 GAETA Richard nato il 19.7.1992 in sostituzione del entra il n. 11 PELLEGRINI Matteo nato l’1.4.1999.

Per l’effetto chiede la vittoria a tavolino. Il reclamo è fondato:

– esaminati gli atti ufficiali, come noto fonte privilegiata di prova, risultano le seguenti sostituzioni cronologiche:

– al 30′ del secondo tempo esce il n. 12 SPERDUTI Simone nato l’ 1.9.1994, entra il n. 6 PATRIARCA Alessio nato il 21.4.1991

– al 36′ del secondo tempo esce il n. 4 CENCIARELLI Marco nato il 21.7.1998 entra il n. 23 CALDERONI Simone nato il 3.4.1993

– al 47′ del secondo tempo esce il n. 11 PELLEGRINI Matteo nato il 28.5.1990 entra il n. 14 GAETA Richard nato il 19.7.1992.

Dall’esame della distinta della società PRINCIPATO DI COLLI risulta che detta società dal 47′ del secondo tempo è rimasta in campo con soli due calciatori nati dall’1.1.1996”.

Pertanto 0-3 a tavolino in favore della squadra allenata da Mizzoni e ammenda di Euro 100,00 al Principato di Colli. Inibito fino al 15 gennaio 2020, inoltre, Luca Sciucco.

La decisione era nell’aria da tempo. Con l’avvenuta ufficialità cambia la classifica ma senza dubbio rimarrà la voglia al Principato di Colli di riscattarsi prontamente sul campo dopo un errore pagato a caro prezzo.

GUARDA LA NUOVA CLASSIFICA