Ceccano, esonerato Carlini. Panchina a Strangolagalli

Acque agitate a Ceccano

Acque agitate a Ceccano. Un fulmine a ciel sereno scuote l’ambiente rossoblù. Attraverso un comunicato ufficiale, infatti, il club fabraterno ha sollevato dall’incarico di allenatore Mirco Carlini. Fatale all’allenatore la sconfitta di domenica scorsa contro il fanalino di coda Lodigiani. Ai saluti anche il preparatore atletico Massimo Carlini. Panchina a Strangolagalli.

“La società Asd Ceccano calcio 1920 comunica di aver sollevato dall’incarico di allenatore e preparatore atletico della prima squadra i mister Mirco e Massimo Carlini, ringraziandoli per l’impegno profuso e per la serietà e correttezza che li ha contraddistinti in questa esperienza ceccanese, augurando loro le migliori fortune per il futuro. La società Ceccano calcio 1920 è alla ricerca della soluzione migliore per il prosieguo del campionato e temporaneamente affida la panchina all’allenatore in seconda Giovanni Strangolagalli”.

Mercato

Intanto il club del presidente Iannotta mette a segno il primo colpo in entrata. L’attaccante Vincenzo Compagnone, infatti, torna al Ceccano, dove è cresciuto calcisticamente. La dirigenza rossoblù ha perfezionato il trasferimento dal Palestrina, dove ha contribuito al salto in Eccellenza un anno fa. Il classe ’97 domenica ha giocato l’ultima gara in quel di Morolo e ieri ha sostenuto il primo allenamento presso il Centro Sportivo Marini. Queste le prime dichiarazioni del neo acquisto rossoblù:

“Lascio una squadra dove ho conosciuto tante belle soddisfazioni e alla quale auguro ogni bene. Quest’anno le cose non sono andate come avrei voluto. Nello stesso tempo sono felicissimo di tornare a casa per contribuire a risollevare le sorti del Ceccano, la squadra della mia città, che non sta vivendo un buon momento. Mi metto subito a disposizione per dare una mano e realizzare quei gol che possono farci invertire la rotta”.

Acque agitate a Ceccano. Tra campo e mercato si prevede una settimana ricca di stravolgimenti.