L’Anitrella festeggia un traguardo storico

Anitrella, giornata da incorniciare

Anitrella, giornata da incorniciare. Una data, il 30 ottobre 2019, che rimarrà nella storia del club nero-verde. In secondo piano, infatti, la vittoria maturata contro l’Alatri che ha permesso a Dragonetti e compagni di superare il primo turno di Coppa Italia riservata alle squadre di Promozione. La sfida contro gli alatresi è stata solo la cornice di un giorno storico per il club.

L’Anitrella, infatti, al termine della gara disputata al “Liri” ha festeggiato i 64 anni di attività FIGC. Un traguardo che fa del club anitrellese la società più longeva del panorama ciociaro. Una torta tagliata dal presidente Francesco Traversari e tutta la squadra a brindare con l’auspicio di rivivere i fasti degli anni passati quando l’Anitrella sfiorò addirittura la promozione in Serie D.

Anitrella, giornata da incorniciare

E proprio di quella squadra capace di assaporare da vicino il massimo campionato dilettantistico faceva parte Antonio Tersigni. La giornata di ieri, infatti, ha rappresentato anche l’occasione per presentare ufficialmente il nuovo tecnico nero-verde, chiamato a sostituire Claudio Nanni.  Era il 2004, anno d’oro per i nero-verdi, a lungo in testa nel campionato di Eccellenza e con un Antonio Tersigni a recitare un ruolo da assoluto protagonista in squadra. Proprio il neo tecnico nero-verde ha raccontato le sue emozioni:

“Sono felicissimo, lo dico col cuore, di essere in questa società. Sono legato affettivamente al club e darò il massimo per raggiungere gli obiettivi prefissati in questa stagione sportiva”

Il presidente Francesco Traversari, invece, ha così commentato l’approdo in panchina di mister Antonio Tersigni:

“Parliamo di uno degli allenatori più preparati e motivati di tutto il centro-sud. Sono convinto che farà bene alla guida dell’Anitrella”

Anitrella, giornata da incorniciare

Anitrella, giornata da incorniciare: inizio un nuovo capitolo. Un pezzo di storia del calcio ciociaro passa da qui. Prossimo step il match di domenica, ancora sul campo amico, contro l’Atletico Morena.