Ceccano, la salvezza passa dal “Popolla”. Carlini: “Ora il pubblico delle grandi occasioni”

Mirco Carlini

Non riesce proprio ad invertire la rotta lontano dal “Popolla” il Ceccano. I rossoblù sono giunti alla 12esima sconfitta esterna di fila, cui bisogna aggiungere anche quella interna contro la Lupa Frascati. Se non rappresenta un record negativo poco ci manca. Diverso l’andamento tra le mura amiche dove i rossoblù hanno conquistato gli attuali 22 punti, frutto di sei vittorie e quattro pareggi.

E allora, a questo punto, è innegabile che la salvezza va conquistata sfruttando proprio il fattore campo. A cominciare dal prossimo impegno quando al “Popolla” arriverà il Real Cassino Colosseo. La salvezza diretta, ad undici giornate dal termine, è attualmente distante cinque lunghezze. Gli impegni interni dei rossoblù, oltre che con i cassinati, saranno con Ferentino, Atletico Zagarolo, Lodigiani, Atletico Morena e Atletico Torrenova con in palio 18 punti. Da considerare che rappresentano scontri in funzione salvezza anche gli impegni esterni con Polisportiva Tecchiena, Colleferro, Giardinetti, Torre Angela e Rocca Priora, con l’auspicio che si possa almeno spezzare il trend delle sconfitte esterne.

Tornando alla sfida di domenica prossima con il Real Cassino Colosseo si giocherà, per la prima volta in questa stagione, alle ore 15 proprio per consentire una maggiore presenza sigli spalti di sostenitori rossoblù.

Le dichiarazioni di Mirco Carlini

“Ci auguriamo di vero cuore che al “Popolla” vi sia il pubblico delle grandi occasioni. Ci portiamo dietro una sorta di maledizione, perché in tante trasferte qualche punto lo avremmo sicuramente meritato. Ora occorre uno sforzo massimo perché tutto l’ambiente si compatti e, in questo delicato momento, pensi ad un solo obiettivo: quello di raggiungere quanto prima la salvezza. Personalmente io ci credo ciecamente. Non dobbiamo consentire al Real Cassino di creare pericoli e noi giocare la classica partita della vita. Troveranno un Ceccano con il coltello tra i denti e pronto a dare battaglia dal primo all’ultimo minuto, anche per “vendicare” l’ingiusta sconfitta subita all’andata. E sono anche convinto che non mancherà il sostegno dei nostri splendidi tifosi che hanno chiesto e ottenuto di poter vedere giocare la propria squadra il pomeriggio ed essere quindi più numerosi”.

Per quanto riguarda la situazione infortunati, sia Padovani che Compagnone saranno assenti, ma sono sulla via del completo recupero e saranno disponibili per la trasferta di Tecchiena del 1° marzo. Ma, per la prima volta dall’inizio del campionato, sarà a disposizione anche Emanuele Simone.

GUARDA LA CLASSIFICA