Giudice sportivo: ammenda per l’Alatri dopo la gara con il Rocca Priora

Giudice sportivo
Fonte: Facebook Ssd Alatri Calcio

Giudice sportivo: attraverso il comunicato ufficiale numero 154, il Comitato Regionale Lazio ha reso note tutte le sanzioni disciplinari relative all’ultimo turno di campionato.

In Eccellenza (girone B) il Morolo perde il giovane Giuseppe Di Mambro per le prossime due partite ufficiali perchè “a fine gara, derideva un avversario. Veniva allontanato dai propri compagni di squadra”. Il difensore biancorosso salterà, quindi, le sfide contro Itri e Palestrina.  Una giornata fuori causa, invece, per Daniele Costantini (Città di Paliano), Riccardo Persechini (Arce), Alessandro Moresi (Atletico Vescovio), Gianluca Masi (Atletico Vescovio), Salvatore Siciliano (Polisportiva Gaeta), Gianmarco Torri (Pro Cisterna Latina Scalo Sermoneta), Jacopo Bornigia (Atletico Vescovio) e Renato Perozzi (Atletico Vescovio).

Promozione

Nel girone D del torneo di Promozione, invece, il giudice sportivo ha inflitto una ammenda di Euro 100,00 all’Alatri “perchè propri sostenitori nel corso del secondo tempo ed in più occasioni rivolgevano all’arbitro espressioni offensive e minacciose”. Piove sul bagnato, quindi, per la società verde-rosa dopo che domenica scorsa è scesa in campo la formazione Juniores nel match interno contro il Rocca Priora.

Due giornate di squalifica, invece, a Patrizio Pittiglio (Real Cassino Colosseo), costretto ai box per le sfide contro Rocca Priora e Monte San Giovanni Campano. E proprio i monticiani allenati da Bottoni dovranno fare a meno nella prossima sfida interna contro l’Alatri dell’esterno Alessio Ferraccioli. Un turno di stop anche per Antonio Iandico (Atletico Cervaro 2014) e Sekou Mamadou (Ceccano Calcio 1920). Stessa sorte per Emiliano Palone (Giardinetti FC), Gioacchino Amoroso, Andrea Sganga, Marco Proietti (Atletico Torrenova 1986). Bianconeri, quindi, decimati domenica sul terreno di gioco del Tecchiena.