Non c’è pace a Roccasecca: a rischio il prosieguo della stagione

Il Roccasecca perde

Non c’è pace a Roccasecca. Situazione a dir poco delicata dopo le dimissioni di Luigi De Carolis e Fabio Talpa. Il presidente Federico Rossini, infatti, ha spedito una lettera al sindaco di Roccasecca per manifestare le difficoltà a proseguire l’attività del glorioso club. La situazione di classifica lasciava ben sperare i tifosi bianco-azzurri ma ora i problemi da risolvere sembrano essere ben più grandi.

La lettera di Rossini

“Gentile sig. Sindaco, in qualità di presidente del Roccasecca T.S.T., a seguito delle recenti dimissioni irrevocabili presentate da Luigi De Carolis nonché da Fabio Talpa, le scrivo per manifestarle la mia preoccupazione riguardo la configurazione societaria nel prosieguo della stagione sportiva 2019/2020.

In particolare, a seguito dei recenti eventi che hanno visto la rinuncia di tali figure cardine, la ASD Roccasecca T.S.T. si trova impreparata alla sostituzione degli stessi. Vedendo, ad oggi, compromesso il regolare svolgimento delle normali funzioni societarie.

De Carolis e Talpa, due dei miei più validi collaboratori, hanno operato negli anni al fianco della prima squadra e della Juniores. Occupandosi, direttamente o dietro le quinte dell’organizzazione della vita di tutti i giorni della società, curando nel dettaglio tutti gli aspetti attinenti l’attività sportiva.

Stanti tali eventi e vista l’urgenza creatasi per la ripresa degli allenamenti, Le chiedo supporto nella ricerca di validi sostituti nei quadri societari per garantire il corretto funzionamento e l’eventuale conclusione della stagione agonistica.

In aggiunta, stanti gli attuali regolamenti vigenti per i trasferimenti dei calciatori, al fine di evitare ingiuste penalizzazione a scapito dei nostri tesserati, Le richiedo un rapido e risolutivo intervento entro la data ultima del 29/12/2019. Se la situazione non volgerà ad una positiva risoluzione, mi troverò costretto a dover ritirare le squadre revocando la partecipazione del Roccasecca T.S.T. ai campionati sportivi in corso”. 

Non c’è pace a Roccasecca. Il grido di allarme del presidente Rossini troverà un riscontro? Ce lo auguriamo, la scomparsa di una società gloriosa come quella bianco-azzurra, sarebbe una sconfitta per tutto il movimento calcistico regionale.