L’Atletico Cervaro serve il tris a Zagarolo

Vittoria preziosa per l’Atletico Cervaro

Vittoria preziosa per l’Atletico Cervaro. L’undici di Fargnoli espugna il difficile terreno di gioco dell’Atletico Zagarolo e sale al quarto posto in classifica scavalcando l’Atletico Torrenova sconfitto dalla Lupa Frascati.

I gol: il risultato si sblocca alla mezz’ora quando Pascarella, entrato al 15’ in sostituzione dell’infortunato Parente, era bravo a scaraventare in rete una palla vagante a centro area dell’Atletico Zagarolo. Mister Fargnoli nella ripresa cambiava modulo assettandosi su un più prudente 4-4-2 rispetto al 4-3-3 di partenza per attendere la reazione dei romani e giocare di rimessa.

La tattica pagava perché al 70’ il giovane Di Sotto ribatteva in rete una conclusione di Boye che D’Angeli poteva solo respingere sui piedi del calciatore cervarese. Sembrava fatta ma a pochi minuti dal termine Pestozzi riapriva la sfida con un colpo di testa vincente sugli sviluppi di un calcio di punizione.  A chiudere i conti, però, ci pensava Giurini che in pieno recupero segnava, in contropiede, la rete del definitivo 1-3.

Vittoria preziosa per l’Atletico Cervaro. I biancazzurri sono in corsa per la promozione e non vogliono assolutamente mollare la presa. La vetta è, infatti, distante solamente cinque lunghezze.

Il tabellino

Atletico Zagarolo – Atletico Cervaro 1-3

Atletico Zagarolo: D’Angeli, Colaci (Nati), Schiavella, Moroni, Pestozzi, Gimelli, Napoleone (Mammetti), Pasquazi, D’Ambrosi (Santilli), Di Mugno, Caramanica (Cerbara). A disposizione: Mastrofrancesco, Colelli, Scaramuzzino, Ceccarelli, Cilia. Allenatore: Scotini

Atletico Cervaro: Calcagno, Messidoro (15’st Delicato), Njie, Lillo, La Manna, Gennari, Giurini, Cicala, Parente (15’pt Pascarella), Boye (40’st Dario), Di Sotto (20’st Gharfaoui). A disposizione: Teoli, Canale, Cagnazzo, Tomasso, Panaccione. Allenatore: Fargnoli

Arbitro: Mattacola della sezione di Frosinone
Assistenti: Gneo e Nappi, entrambi della sezione di Latina

Marcatori: 30’pt Pascarella (AC), 25’st Di Sotto (AC), 41’st Pestozzi (AZ), 47’st Giurini (AC)
Ammoniti: Di Mugno (AZ), La Manna (AC).

GUARDA LA CLASSIFICA