Reti bianche a Torre Angela e il Tecchiena dice addio alla Coppa Italia

Fonte: Facebook ASD Polisportiva Tecchiena

Il Tecchiena saluta la Coppa Italia. L’undici di Mirabello non va oltre lo 0-0 sul campo del Torre Angela ed è costretto a salutare la competizione tricolore. A condannare la squadra ciociara sono stati i due gol subiti in casa nel match di andata chiusosi sul 2-2. Un doppio confronto che, dunque, non sorride all’undici di mister Mirabello nonostante il campo non abbia fatto emergere un netto predominio di una squadra sull’altra. Anzi, probabilmente il Tecchiena ha espresso qualcosa in più rispetto alla formazione romana che soprattutto nel ritorno ha badato soprattutto a difendere il risicato vantaggio accumulato nei primi 90’.

Mai il Torre Angela si è, infatti, affacciato pericolosamente dalle parti del portiere Gori che è restato sostanzialmente inoperoso per tutta la gara. Il Tecchiena invece ha provato ad affondare con maggiore convinzione ma l’imprecisione e un pizzico di malasorte non hanno consentito di trovare il colpo vincente. L’azione più pericolosa è arrivata a metà del primo tempo quando Federico si è fatto spazio nelle maglie della difesa del Torre Angela ma la sua conclusione si è stampata sui legni della porta avversaria.

Il Tecchiena saluta la Coppa Italia ma per i biancazzurri la delusione è da smaltire in fretta: domenica, infatti,  si torna in campo per il quinto turno del girone D del campionato di Promozione, avversario in un derby ciociaro interessante sarà il Città Monte San Giovanni Campano allenato da mister Angelo Bottoni.

Tecchiena, addio Coppa: il tabellino

Torre Angela: Giovannoni, De Angelis, Pianelli, Primavera, Pelagalli (Palombo), Defedilta, Di Bartolomeo (Ilardo), Biagioni (Saltarella), Gaglio (Bugiaretti), Persia (Michelessi), Vasta. A disposizione: Mattogno, Dominici, Chiovenda, Rutigliano. Allenatore: Loreti

Tecchiena: Gori, Fontana, Sbaraglia, Fanella, Rizzuto, Minotti, Massa, Mercuri, Adamo, Federico (Anetor), Casertano (Arduini).  A disposizione: Viti, Pagliarosi, Morganti, Arduini Allenatore: Mirabello

Arbitro: Bencivenga della sezione  di Latina
Assistenti: Raganelli di Roma 1  e Poggetti di Roma 1

Ammoniti: Pelagalli, Primavera, defedilta, Pianelli, Vasta, Persia, Saltarella, Massa, Federico, Minotti.