Ascione: “La Vis Sora può e deve puntare al massimo”

Ascione: il top per la Vis Sora

Corrado Ascione: il top per la Vis Sora. Un attaccante completo e poliedrico. Segna, sforna assist e corre per quattro. Serie D, Eccellenza e Promozione sono le categorie vissute in passato dalla punta volsca. GHsport24.it lo ha raggiunto per un’intervista a cuore aperto:

Il pareggio con l’Atletico Supino, nel complesso giusto, ci ha lasciato con l’amaro in bocca. Questa squadra ha delle potenzialità rilevanti, ma ancora non riesce ad esprimersi al meglio. Abbiamo affrontato una buonissima formazione che punta al salto in Prima e ci ha messo in difficoltà nel secondo tempo, quando noi siamo calati dal punto di vista fisico. Nel primo tempo invece potevano stare sul doppio vantaggio, considerando il mio palo e la traversa colpita da Careni”. 

Voglia di riscatto in casa Vis Sora dopo il pareggio di Supino, Corrado Ascione ci crede:

Per fortuna il calcio offre la possibilità di rifarsi. La Sandonatese calca da diversi anni questi campionati e, di sicuro, sarà un gruppo attrezzato. Personalmente non leggo mai i nomi dei giocatori avversari perché sono consapevole delle nostre qualità. Forse ad alcuni questa mentalità ancora manca e, qualche volta, ci ritroviamo a boccheggiare dietro l’avversario. Prima di tutto siamo una squadra di amici, anche fuori dal campo. Per questo motivo non possiamo permetterci di steccare certe partite tenendo conto delle nostre indiscusse potenzialità”.

L’intero progetto Vis Sora può e deve cresce in ottica futura:

Io sono abituato a dare sempre il massimo. Ho avuto la fortuna di accumulare tanta esperienza tra Serie D, Eccellenza e Promozione. Basti pensare al campionato vinto con la maglia del Sora, quando ero più giovane. Nelle categorie inferiori invece l’aspetto tecnico non è primario. Gli elementi fondamentali sono lo spirito di sacrificio e la disponibilità nell’aiutarsi a vicenda. Se un compagno, anche di un altro reparto, accusa delle difficoltà deve ricevere un concreto sostegno. Ecco, questa mentalità deve essere adottata da ogni componente della rosa a disposizione del mister. Solo così esiste la possibilità di toglierci soddisfazioni”.

Corrado Ascione: il top per la Vis Sora. Le sue parole in un’intervista a cuore aperto tra presente, passato e futuro.