Girone L: Atletico Supino senza problemi ad Esperia, riscatto Amatori Vallemaio

campione d’inverno

L’ultima di andata del girone L di Seconda Categoria laurea l’Atletico Supino campione d’inverno. La squadra di Vespaziani passa ad Esperia e respinge l’assalto del Giuliano di Roma. Hanno vinto le prime sei della classe, un fatto che ha contribuito ulteriormente a sfoltire la situazione in vetta alla graduatoria.

Come detto Chiavarini e compagni hanno espugnato il campo dell’Esperia come  prevedibile. La squadra campione d’inverno ha sbloccato il risultato al 15’ con Paris, il quale ha avuto il merito di segnare anche il raddoppio al 62’. La seconda rete subita ha coinciso con la resa dell’Esperia che ha poco dopo subito anche la terza e la quarta rete firmate da Trenta e Pennacchia.

Largo anche il successo dell’Hermes Giuliano di Roma nel match casalingo con la Sandonatese. Ma la squadra di Napoleoni non potrà inficiare il titolo di campione d’inverno dell’Atletico Supino nonostante una gara da recuperare.

Gli Amatori Vallemaio vendicano immediatamente la sconfitta di Sora sommergendo di gol il malcapitato Trivigliano. Nel primo tempo si scatena Suffer che segna tre volte. Ma non è finita perché al 43’ si iscrive alla festa del gol anche Gilvari. Nella ripresa il Vallemaio non si ferma e segna altre due volte con Sabatini e Di Pastena.

In quarta posizione si conferma la Bovillense che regola con un secco 3-0 lo United Cominium. La partita si mette subito bene per gli ernici che dopo un quarto d’ora sono avanti di due gol frutto delle reti di Partigianoni e Ceccarelli. Nella ripresa, infine, è De Vellis a chiudere i conti.

E’ l’Atletico Veroli ad uscire vittorioso dall’attesa sfida del Montorli con la Vis Sora. I bianconeri non ripetono l’ottima prova offerta con il Vallemaio e devono inchinare il capo di fronte alla squadra di Carnevale che disputa una delle migliori prestazioni stagionali. Le due reti che hanno deciso la sfida sono state segnate nel corso del primo tempo da Saccoccia e Bracaglia.

Dopo il largo successo di sette giorni fa con la Sandonatese, l’Atina si ripete a domicilio contro il Frosinone 2000. La gara è equilibrata solo in avvio quando De Luca e Ramaglia segnano in rapida successione il gol del vantaggio locale e del pareggio. Poi è solo Atina. Ancora De Luca segna il gol che manda le squadre al riposo sul 2-1 ma nella ripresa l’Atina allunga con Orlandi, Rocci ed un autogol che affossa del tutto la squadra del capoluogo.

Colpo esterno del Posta Fibreno che chiude il girone d’andata con due vittorie consecutive. Dopo il successo casalingo contro l’Esperia la squadra di mister Lecce si ripete sul campo dell’FC Supino. Dopo la rete di Carlino nel primo tempo, è la doppietta di Conte nella ripresa a far pendere la bilancia dalla parte dei postesi. Utile solo per la statistica il gol di Pistilli per il Supino nel finale.

GUARDA LA CLASSIFICA

GIRONE G

Nel girone G era in programma l’atteso derby ciociaro tra Città di Fiuggi e Vis Sgurgola. La gara del ” Capo I Prati” si è chiusa con un pareggio per 1-1. Sono stati gli ospiti a sbloccare il risultato con un lampo di Bellardini in chiusura di primo tempo. Nella ripresa, però, i fiuggini spingono alla ricerca del pari che arriva grazie al gol di Pannone.

Il Pantanello, invece, rispetta i pronostici e vince in scioltezza contro la Nuova Lunghezza. Gli anagnini partono forte e chiudono la prima frazione con tre reti di vantaggio firmate da Rocchi (doppietta) e Sanogo. Nella ripresa le reti di Mata ed Ercoli chiudono i conti mentre ai romani resta solo la piccola soddisfazione della doppietta di Centanni che segna a giochi fatti.

GUARDA LA CLASSIFICA