Vespaziani (Atl. Supino): “Prima Categoria meritatissima dopo un campionato da protagonisti”

Beppe Vespaziani

Il sogno diventa realtà. L’Atletico Supino di mister Beppe Vespaziani brinda al sospirato salto in Prima Categoria. Questa strana stagione, finita in anticipo per l’emergenza Coronavirus, ha visto la truppa biancorossa dominare in lungo ed in largo il girone L di Seconda Categoria. Ben otto le lunghezze di vantaggio sull’Hermes Giuliano di Roma.

Insomma, una vera e propria corazzata senza rivali. Ai microfoni di ghsport24.it l’allenatore della capolista Beppe Vespaziani ha rilasciato alcune rilevanti dichiarazioni.

Campionato vinto con merito a suon di vittorie

“Abbiamo vissuto un campionato da assoluti e indiscussi protagonisti. Considerando che siamo stati in testa dalla prima giornata. Il drammatico stop ha interrotto una serie di nove vittorie consecutive. Ricordo che il campionato precedente ha visto i ragazzi fare ottime cose. A dicembre la squadra era in vetta. Poi per diversi motivi abbiamo mollato”.

Squadra formata da grandi uomini prima di tutto

“Per questa stagione sportiva ero convinto dell’assoluto valore dai ragazzi. Persone stupende prima come uomini, poi anche come giocatori sul campo”.

Dopo i festeggiamenti si penserà al futuro

“Per adesso abbiamo pianificato soltanto i festeggiamenti che ci saranno sabato 4 luglio. Ci vogliamo godere questo successo strameritato. Un successo macchiato solo da questo maledetto Coronavirus. Poi da lunedì si penserà alla programmazione di una categoria che sarà nuova per noi, ma che certamente cercheremo di onorare al massimo delle nostre possibilità come squadra neo promossa”.

Il sogno diventa realtà. L’impresa dell’Atletico Supino scriverà la storia del calcio della Ciociaria. Ora sognare non costa nulla.