Derby all’Atletico Supino! Trivigliano ferma l’Atletico Veroli

Il girone di ritorno del gruppo L di Seconda Categoria parte senza particolari sorprese. Nelle zone alte della graduatoria, infatti, cambia ben poco per il pareggio dell’Atletico Veroli e la sconfitta della Vis Sora.

La capolista Atletico Supino Frusino, invece, ha superato l’ostacolo derby. L’undici di Vespaziani si è preso la rivincita sul campo ai danni dell’FC Supino, vittorioso all’andata salvo poi vedersi annullare i tre punti dal giudice sportivo. In questo match di ritorno ad aprire le marcature è stato Plante al 12’. Subito dopo il pareggio di Pistilli con il risultato in bilico fino al minuto 33 della ripresa, momento in cui Paris segna il 2-1 per la capolista. Nel finale poi il tris di Giussoli a chiudere i conti.

Più agevole il successo dell’Hermes che difende il secondo posto grazie alla vittoria casalinga sul Frosinone 2000. Gara gagliarda da parte degli ospiti che, però, capitolano definitivamente nella ripresa fino al 4-1 conclusivo. 

Soffrono per un tempo ma poi prendono il largo gli Amatori Vallemaio contro il Posta Fibreno. Alla rete iniziale firmata da Di Pastena risponde Maola, squadre all’intervallo sul punteggio di 1-1. Nella ripresa Suffer, Fargnoli e Gilvari consentono ai cassinati di mettere a referto la loro vittoria numero dieci in questo campionato.

Come detto, invece, non va oltre il pareggio l’Atletico Veroli, beffato in casa dal Trivigliano. I giallorossi sbloccano il risultato con Bartolomucci ma in uno degli ultimi assalti l’undici di Zerboni pareggia con Pietrogiacomi.

La lotta salvezza

Ancora peggio va alla Vis Sora sconfitta dall’Atletico Chiaiamari con un perentorio 3-1. Bianconeri ormai distanti dalle zone che contano, un rientro in gioco assomiglia ad una impresa. Viceversa Caldaroni e compagni fanno un bel balzo verso la salvezza. 

Largo successo dell’Atina che concede pochissimo allo United Cominium. Una doppietta di De Luca nei primi 25’ indirizza la sfida verso la squadra di casa che va al riposo sul 3-0 perché al 30’ anche Nardone buca la porta ospite. Nella ripresa è Orlandi a scrivere la parola fine sull’incontro. Atina a quota 27 e sempre più in alto, United raggiunto al terzultimo posto.

Pareggio, infine, nello scontro diretto tra Esperia e Sandonatese che chiudono sul 2-2 una partita che si infiamma nella ripresa. La squadra di casa passa in vantaggio con De Angelis su rigore ma la Sandonatese impatta con Mazzola. Un gol di Corte riporta in vantaggio l’Esperia ma a dieci minuti dal termine Facciolo permette agli ospiti di trovare la definitiva parità.

GUARDA LA CLASSIFICA

GIRONE G

Nel gruppo G il girone di ritorno inizia male per le formazioni ciociare. La Vis Sgurgola va incontro ad una pesantissima sconfitta sul campo del Città di Cave che si impone per 6-1. La disfatta è solo parzialmente mitigata dal passo falso della capolista Frascati in quel di Montecompatri, un risultato che accorcia la classifica in vetta e che fa sorridere il Pantanello Anagni, fermo per il turno di riposo.

Incappa in un sorprendente pareggio interno il Città di Fiuggi che regala il primo punto stagionale al Castel San Pietro Romano, una squadra che sinora aveva conosciuto solo sconfitte. Ai fiuggini non è bastata la doppietta di Alessandro Pannone.

GUARDA LA CLASSIFICA