Anagni – Latina: l’amarezza di Mancone

girone G di Serie D
Fonte: Facebook Città di Anagni

Anagni – Latina: l’amarezza di Mancone nel post derby è palpabile. La sconfitta clamorosa condanna i biancorossi all’ultimo posto nel girone G di Serie D in compagnia di Budoni e Academy Ladispoli. Contro il Latina Cardinali e compagni avrebbero meritato sicuramente qualcosa di più soprattutto alla luce di un primo tempo dominato. Poi, però, come già capitato in questo campionato alla truppa di mister Davide Mancone, un paio di sbavature e un abbassamento generale di concentrazione, hanno consentito ai pontini addirittura di ribaltare la contesa con tre gol. L’amarezza di Mancone è più che mai legittima:

“Il calcio è questo purtroppo. Per me anche il pareggio ci sarebbe stato stretto e, invece, abbiamo addirittura perso. Non è la prima volta che ci capita e dobbiamo lavorare su questo aspetto.  Al momento posso solo dire che questa partita è davvero dura da digerire”.

Una sconfitta rocambolesca che complica i piani salvezza del Città di Anagni, anche se il tempo per recuperare terreno c’è tutto. Al momento, però, Cardinali e compagni occupano la parte più bassa della classifica in compagnia di Budoni e Academy Ladispoli, due squadre che probabilmente lotteranno fino alla fine per evitare la retrocessione in Eccellenza.

“Il nostro obiettivo è mantenere questa categoria. Ora la mia squadra ha solo bisogno di una iniezione di fiducia: perdere partite del genere e ritrovarsi dietro in classifica è una brutta batosta per il morale ma noi, sarò un po’ banale, possiamo venirne fuori solo attraverso il lavoro quotidiano”.

Ci sono tanti aspetti da migliorare in casa anagnina. Venire rimontati davanti al proprio pubblico con due reti di vantaggio non può essere tollerabile.  Ma dopo Anagni – Latina l’amarezza di Mancone lascia spazio anche ad una analisi lucida e approfondita da parte del tecnico:

“La cosa che non mi piace è che ci focalizziamo durante la settimana su alcuni aspetti ma in partita cadiamo sempre negli stessi errori. Il rigore, ad esempio, è un nostro regalo, sul primo gol la difesa era schierata e tante volte sbagliamo cose semplici”.

Anagni – Latina: dimenticare l’amarezza e ripartire

Non è facile da digerire una sconfitta in rimonta e, per di più, in un derby casalingo. Ma l’Anagni non può permettersi altri errori. Per questo il primo obiettivo di Cardinali e compagni dovrà essere quello di azzerare questa brutta batosta per poi ripartire. Il prossimo match in programma, infatti, è un autentico scontro salvezza: a Muravera ci saranno punti pesanti in palio, vietato fallire.