Anagni, Cassino e Fiuggi in cerca di imprese per chiudere al meglio il 2019

Cala il sipario sul girone d’andata

Cala il sipario sul girone d’andata della Serie D. L’ultimo atto del 2019 mette di fronte all’Anagni un ostacolo a dir poco complicato. Al “Tintisona” (ore 14,30), infatti, arriva l’Ostiamare, formazione in piena lotta per le prime posizioni. Avversario che non evoca bei ricordi ai biancorossi visto che pochi mesi fa condannò l’Anagni alla retrocessione in Eccellenza, poi evitata grazie al ripescaggio.

L’undici di Mancone viene da due vittorie pesantissime nelle ultime tre uscite, entrambe in trasferta ottenute con Aprilia e l’ultima con il Budoni, inframezzate dalla sconfitta casalinga patita con il Sassari Latte Dolce. Sei punti che hanno permesso ai biancorossi di rialzare la testa dopo il periodo decisamente negativo vissuto tra i mesi di ottobre e novembre e che aveva fatto precipitare i biancorossi in fondo alla graduatoria. Due successi che hanno permesso a Cardinali e compagni di risalire la china e toccare quota 12 punti abbandonando di fatto l’ultimo posto.

Turris – Cassino

Il Cassino si appresta a chiudere il girone di andata in casa della capolista Turris, unica formazione imbattuta del girone. Il ritorno al successo di domenica scorsa nel match contro il Tor Sapienza ha restituito serenità e punti in classifica biancazzurra, tanto da riavvicinare i play off a tre lunghezze. Carcione e soci oggi pomeriggio si dirigono senza assilli verso il “Liguori” di Torre del Greco al cospetto della prima forza del girone che nel mercato di metà stagione si è rinforzata sensibilmente col chiaro intento di provare l’assalto alla Serie C. Un tentativo che passerà anche per le prestazioni del fresco ex Cassino Umberto Prisco che incrocia i suoi compagni a poche settimane dal suo addio.

Per la trasferta contro la Turris il tecnico del Cassino deve rinunciare ancora a Ricamato che sarà pienamente recuperato dallo stiramento solo alla ripresa del campionato. Della truppa farà parte, invece, l’ultimo arrivato, il portiere Marco Del Giudice.

Atletico Fiuggi – Notaresco

Cala il sipario sul girone d’andata. Match a dir poco complicato per l’Atletico di Incocciati. Al “Capo I Prati” (ore 14,30) arriva la capolista Notaresco, una vera e propria schiacciasassi fino a questo momento del campionato. Per l’ex Pescara Sansovini e compagni, infatti, sono arrivate ben quattordici vittorie su sedici incontri. Un ruolino di marcia impressionante tanto da mettere ben dieci lunghezze tra Notaresco e la seconda della classe Recanatese.

Dal canto suo l’Atletico Fiuggi Terme ha bisogno di punti per allontanarsi dalla zona play out. E per l’occasione mister Incocciati potrà contare anche sull’ultimo arrivato, ovvero il difensore ex Vibonese Gianluca Gualtieri.