Anagni, parla mister Mancone: “In certe situazioni è difficile organizzarsi”.

La Serie D naviga a vista

La Serie D si ferma e naviga a vista. La sospensione dell’attività agonistica nei campionati dilettantistici, per l’emergenza del Coronavirus, pone le squadre in una condizione insolita e particolare. Il Città di Anagni si blocca proprio in un periodo caratterizzato da ottime prestazioni e risultati sorridenti. Il trainer biancorosso Davide Mancone ha espresso le sue impressioni ai microfoni di GHSport24.it

Le dichiarazioni di Mancone

 “In una situazione fuori dall’ordinario come questa non è facile organizzarci. I fattori in ballo sono molti, tra cui spiccano certamente l’aspetto strutturale e il grado di esperienza nell’affrontare certe cose. Diventa fondamentale il cinismo in questi casi, senza discutere sulle cause di questo stop dell’attività. Attualmente non esiste un calendario vero e proprio. Attendiamo  novità sul momento e sulle modalità della ripresa del campionato. Affermare di avere tutta la situazione in pugno sarebbe una sciocchezza. Si procede un po’ a tentoni, senza però brancolare totalmente nel buio. Al momento siamo bloccati e stiamo cercando solo di procedere con un mantenimento delle ordinarie sedute di allenamento. L’esigenza ora è quella di capire al più presto quali saranno le prospettive. Poi non siamo in Serie A, dove le strutture sono all’avanguardia”.

Avvio da incubo in campionato, poi la rinascita a suon di successi:

“L’inizio di stagione è stato assolutamente negativo. Poi c’è stata una reazione, dettata anche da scelte giuste e importanti nel mercato di dicembre. Fino ad ora abbiamo disputato due differenti campionati. Basti pensare che da dicembre a marzo abbiamo subìto solo quattro battute d’arresto. D’altro canto occorre riflettere su tutte le sconfitte patite nella primissima parte del torneo. Siamo passati dall’ultimo posto solitario a toccare quattro punti dalla zona salvezza diretta. La scalata è di quelle che lasciano pensare in positivo. Ricordiamoci sempre che siamo in quartultima posizione. A mio parere non bisognerebbe troppo enfatizzare tutto ciò. Sarà fondamentale invece continuare su questi ritmi anche in futuro. Ci vuole molta pazienza, quella avuta nel periodo peggiore. Oggi sono davvero contento della mentalità dei miei ragazzi”.

La Serie D si ferma e naviga a vista. Mister Mancone pensa positivo per l’ultima manche del campionato.