Per il Cassino c’è l’esame Arzachena

Cassino vince all'ultimo assalto

Per il Cassino c’è l’esame Arzachena nella quinta giornata del girone G di Serie D 2019/2020. Non sarà sicuramente una prova di maturità definitiva, ma sicuramente si tratterà di una gara significativa per capitan Carcione e soci. Per la formazione della Costa Smeralda, reduce da un’estate travagliata che è costata il fallimento della vecchia società, con Gabriele Volpi, patron dello Spezia (Serie B), l’obiettivo è di tornare ben presto tra i professionisti.

Il Cassino dopo una partenza a razzo, che lo ha proiettato alle spalle della capolista Turris, non vuol concedersi pause, ma intende bearsi sotto le luci dei riflettori che, inevitabilmente, si sono accese dopo tre vittorie e un pareggio. Il rischio potrebbe essere quello di soffrire di vertigini sottovalutando l’avversario. Mister Corrado Urbano, quindi, avverte i suoi ragazzi:

“Ce lo siamo detti proprio alla ripresa degli allenamenti martedì scorso, dobbiamo essere bravi a focalizzarci sull’avversario, senza assilli di risultato e classifica. Ciò che abbiamo fatto fino a domenica non conta, né per noi, né per loro. Ogni partita è sempre una storia da riscrivere”.

L’Arzachena non arriva da un periodo positivo, anzi. La formazione sarda nelle prime quattro giornate di campionato ha messo insieme solo tre punti, un bottino tutt’altro che soddisfacente.

“I nostri avversari arrivano da una sconfitta interna ma ciò non deve illudere nessuno, sono una squadra in costruzione e anche molto giovane, che sta rimettendosi a pari con il resto del girone”.

Per il Cassino esame Arzachena, la probabile formazione

Per quanto riguarda la formazione anti Arzachena, il Cassino deve rinunciare allo squalificato De Marco e all’infortunato Camara. Il difensore, infatti,  a Muravera ha rimediato una distorsione al ginocchio con tempi di recupero da valutare. Unica nota positiva sotto questo punto di vista è il recupero di Palombi. Mister Corrado Urbano, quindi, dovrebbe proporre un undici di partenza molto simile a quello visto nell’ultimo turno con il solito Prisco a guidare l’attacco.