Gara alla portata per l’Atletico Fiuggi, trasferte difficili per Anagni e Cassino

Atletico Fiuggi
Fonte: Facebook Atletico

Per la quattordicesima giornata del girone F di Serie D l’Atletico Fiuggi Terme sarà ospite dello Jesina. Una partita, classifica alla mano, alla portata della squadra di Incocciati. I padroni di casa, infatti, stazionano al penultimo posto con soli sei punti, motivo in più per credere che Forgione e compagni abbiano tutte le carte in regola per tornare al successo. A commentare la partita ecco le parole, raccolte dai canali ufficiali del club fiuggino, di Filippo D’Andrea, al rientro dopo l’infortunio:

“Mi sento abbastanza bene e voglio dare il mio contributo. Diciamo che sono al 70-80%. L’importante è che la squadra riesca a vincere. Siamo in un buon periodo, ma non riusciamo a staccarci da questa zona di classifica, quindi serve accelerare in qualche modo. Affronteremo in trasferta una squadra che conosciamo poco come lo Jesina, ma conoscerla o meno non deve fare la differenza, noi dobbiamo pensare solamente a noi stessi. L’obiettivo è quello di riuscire ad avvicinarci alla zona play off e per farlo abbiamo un’unica possibilità, vincere. Ad iniziare da domenica. Incontreremo una squadra che è affamata di punti e che sta lottando per non retrocedere”.

Girone G

Servirà un’impresa al Città di Anagni nella quattordicesima giornata. La formazione di Davide Mancone, in piena crisi di risultati, andrà a fare visita al Racing Aprilia. Per l’occasione il tecnico non avrà a disposizione Casavecchia, Binaco, Capuano e Pagliarini, i quali in settimana hanno risolto il loro contratto con il club. Lecito aspettarsi, quindi, un pronto intervento in sede di mercato per “rimpolpare” la rosa a disposizione dell’allenatore biancorosso, confermato nei giorni scorsi dal direttore sportivo Diego Tomassi nonostante l’ultimo posto in graduatoria.

Impegno in trasferta anche per il Cassino. Test molto importante per la squadra di Urbano chiamata a fare punti sul difficile campo del Latte Dolce Sassari. Non ci saranno Prisco e Montanaro, già da considerarsi ex. Fuori causa anche Imperio Carcione, in trasferta con la squadra solo per onor di firma ma non disponibile a scendere in campo a causa di un problema muscolare. Viceversa, però, mister Urbano potrà contare sul recupero a centrocampo di Ricamato.