Il 2019 del girone A, le pagelle: voto più alto alla capolista Ripi

Il 2019 della Terza Categoria

Il 2019 della Terza Categoria si è chiuso con due novità importanti. Innanzitutto in provincia di Frosinone sono tornati due gironi. In verità già la scorsa stagione si erano creati due raggruppamenti ma quello meridionale era potuto nascere esclusivamente perché il comitato di Latina aveva “prestato” la metà delle squadre. Quest’anno invece le ventitre formazioni al via sono tutte rappresentanti il territorio provinciale che torna ad avere una copertura completa dal punto di vista geografico.

Il secondo motivo di svolta da segnalare sono le tante società nuove che si sono iscritte in questa stagione. Alcune sono dei graditi ritorni, altre sono sodalizi che provengono dai tornei amatoriali, altre ancora sono novità assolute. Folgore Amaseno, Nuova Paliano, Omnia Ceccano, Polisportiva Vallecorsa, Santopadre, Trevi, Castrocielo, Coreno Royal, Longobarda, Picinisco, Santeliana, Tordoni. Ben dodici squadre nuove al via rispetto allo scorso anno.

Una ventata di novità che sta facendo bene anche al calcio giocato con due gironi combattutissimi e che salutano il 2019 con tanti spunti da segnalare e che noi proviamo a tradurre in due pagelloni di fine anno. Chiaramente in Terza Categoria il senso della partecipazione diventa sovrano e dunque in queste pagelle non ci saranno voti negativi. Almeno la sufficienza è d’obbligo per tutti perché questi campionati sono la base territoriale del movimento calcistico su cui si innesta tutto il resto. Andiamo a vedere il girone A.

ACCADEMIA FROSINONE – RIPI: 9

Il grande equilibrio in vetta al girone A sta impedendo a chiunque di dominare e prendere il largo ma certamente la capolista Ripi merita il voto più alto. L’Accademia è la squadra più regolare e continua. Un cammino equilibrato certificato dai numeri: i ripani hanno il miglior attacco e la miglior difesa ma soprattutto sono l’unica formazione imbattuta del torneo.

TUFANO: 8,5

Una squadra cresciuta molto rispetto alla passata stagione e da nessuno inserita tra le papabili vincitrici. E invece, domenica dopo domenica, gli anagnini hanno costruito un campionato importante fatto di passione e attaccamento alla maglia.

TREVI: 8

Una squadra costruita, come da dichiarazioni societarie, per vincere il campionato che sta onorando questa missione posizionandosi in seconda posizione. In casa una macchina da guerra (cinque vittorie su cinque) in trasferta ha accusato un paio di passaggi a vuoto.

FOLGORE AMASENO: 8

Un finale di anno solare sfavillante dopo un avvio faticoso ha portato la Folgore all’attenzione di tutti. La squadra rossoblu ha battuto il Santopadre e soprattutto si è imposta nel sentitissimo derby con il Vallecorsa, una gara che da quelle parti vale quasi una stagione.

pareggio senza reti

SANTOPADRE: 7,5

Discorso molto simile al Trevi. Il Santopadre è formazione che punta dritta al salto di categoria e che può contare su una serie di elementi che sono chiaramente un lusso per la categoria. Ha chiuso l’anno con la sconfitta di Amaseno e con una classifica che non può essere definita soddisfacente.

POLISPORTIVA VALLECORSA: 7

La squadra di Lauretti è l’ultima delle formazioni che può lottare per un posto al sole. I punti di distacco dal vertice, però, cominciano ad essere tanti e occorre riprendersi dalla botta presa nel derby con la Folgore. Pareggi come quello di Vico nel Lazio non sono un buon segnale ma la squadra è buona e la passione in paese può aiutare a riemergere.

SPORTING ROCCADARCE: 6,5

Una squadra ed una società che da anni onora il calcio dilettantistico con passione e impegno. Quest’anno anche sul campo le cose non stanno andando male con parecchie gare giocate alla pari contro avversarie anche più quotate.

OMNIA CECCANO: 6,5

Un inizio di stagione non fantastico per il neocostituito sodalizio ceccanese che, invece, negli ultimi tempi sembra molto cresciuto e che a dicembre ha colto la prima vittoria della sua recente storia e si è tolto la soddisfazione di bloccare sul pareggio la prima della classe.

MSG CAMPANO 2018: 6,5

Fare calcio in una cittadina con due squadre di Promozione non è facile ma questa società ha saputo creare un gruppo coeso che si diverte a giocare a pallone e che sta, pian pian, crescendo anche nei risultati. Il punto più alto della stagione è certamente la vittoria casalinga sul Trevi.

NUOVA PALIANO: 6,5

Cinque punti nelle prime tre gare e poi nulla più. Questo in estrema sintesi il bilancio dei palianesi al primo campionato federale. Un bilancio forse non esaltante ma che poteva essere diverso con un pizzico di fortuna in più. La Nuova Paliano infatti ha perso parecchie gare di stretta misura e in almeno un paio forse meritava un esito migliore.

REAL VICO NEL LAZIO: 6

Al suo secondo campionato di Terza  il Real Vico nel Lazio ha sinora raccolto solo due pareggi, l’ultimo dei quali nella gara di fine 2019 contro il Vallecorsa. Un piccolo segnale di crescita che lascia ben sperare per una seconda parte di stagione più ricca di soddisfazioni.

GUARDA LA CLASSIFICA