Girone A: cadono Tufano e Trevi. Solo un pareggio per il Santopadre

La giornata delle sorprese

La giornata delle sorprese nel girone A di Terza Categoria. Le sconfitte di Trevi e Tufano oltre al pareggio del Santopadre, infatti, permettono all’Accademia Frosinone Ripi di staccare tutte le rivali in vetta alla graduatoria.

La capolista non ha riscontrato problemi nel superare L Staria Ticchiena. Un 5-0 che lascia poco spazio a repliche con un risultato mai in discussione. Il vantaggio dell’undici di Ferrante Carrante è arrivato al 13′ con Iori prima del raddoppio firmato da Moscara. Nella ripresa le altre reti: Ardovini per il tris, Iori a siglare la sua doppietta personale e Scaccia, su rigore, per il definitivo 5-0.

Rallenta la corsa il Santopadre, fermato nel derby sul terreno dello Sporting Roccadarce. Match subito nel vivo con il botta e risposta tra Simone e Buonanno che, tra il 15’ e il 20’, segnano le due reti che portano la sfida all’intervallo sul risultato di 1-1. Ad inizio ripresa il Santopadre rimette la testa avanti grazie al gol di Kamara ma la squadra di casa ribalta il risultato con una doppietta di Compagnone nel giro di pochi minuti. La gara si  fa incandescente ed è un autogol di Corsetti a sancire il 3-3 conclusivo.

Vince senza brillare particolarmente la Folgore Amaseno terza forza del campionato. La squadra di Tiberi si impone con il minimo sforzo sul campo di un MSGC 2018 che conferma i progressi dell’ultimo mese. Gol vittoria per gli ospiti firmato da Di Girolamo.

La giornata delle sorprese anche per la sconfitta casalinga del Tufano. La Polisportiva Vallecorsa, infatti, si è imposta con tre gol mettendo a referto la seconda vittoria consecutiva. Gli uomini di Merluzzi hanno subito sbloccato il risultato con la rete di Di Girolamo hanno raddoppiato in chiusura di tempo con Antonetti. Nella ripresa doppietta personale per Di Girolamo e 0-3 ospite.

Anche al “Tintisona” tra Nuova Paliano e Trevi è stata certificata la giornata delle sorprese.Gli ospiti hanno confermato di essere squadra che soffre di un evidente mal di trasferta. Eppure l’undici di Salvatori si era portato subito in vantaggio con Nardi ma poi la squadra di casa ha dilagato grazie alla tripletta di Imperoli. Nella ripresa poker di Sanhueza e solo nel finale Nardi timbra la sua doppietta per il definitivo 4-2.

Con identico punteggio vince l’Omnia Ceccano nella gara interna con il Real Vico nel Lazio. Gli ospiti partono bene e sbloccano il risultato con Badji ma poi si scatena  Recine che segna tre gol in successione. Il sigillo sulla vittoria ceccanese è posto da Lombardi che segna il quarto gol. Il 4-2 finale, invece, è segnato ancora da Badji.

GUARDA LA CLASSIFICA